Lady Gaga: indiscrezioni su alcuni nuovi pezzi dell'album "Born This Way"

Pop, elettronica, electroballad da funerale, unicorni e un pò di nachos: ecco alcuni degli elementi che caratterizzeranno le nuove canzoni di "Born This Way", nuovo album di Lady Gaga.

Questo ed altro nell'intervista (a seguire ne presentiamo alcuni stralci) che la cantante ha concesso a NME in cui si parla anche delle accuse di plagio rivolte al primo singolo "Born This Way". C'è da dire che l'umiltà non le manca, vero? Ovviamente siamo ironici.

AMERICANO
Narra di una storia d’amore tra Gaga e una ragazza di Los Angeles, è un acid house dal tema Messicano. “Questa è stata la mia prima collaborazione con Fernando Garibay e White Shadow. La casa discografica aveva detto a Fernando di smorzare la sua influenza messicana, ma qui, l’abbiamo davvero fatta uscire fuori. E’ stato quando la Prop 8 è stata abrogata in California. La legge sull’immigrazione veniva approvata in Arizona, le case degli immigrati venivano perquisite, alcuni dei quali stavano qui da 20 anni. L’America una volta era la terra della libertà, e ora stiamo dicendo a tutti di andarsene.

GOOVERNMENT HOOKER
Canti gregoriani pop, voci robotiche perverse (Pete, il boduguard di Lady Gaga) e la straordinaria “Put your hands on me, JF Kennedy”. Gaga: “La cosa divertente è che una macchina mi dice cosa fare e io felicemente lo faccio fino a che vengo fot*uta. Si riferisce a come il nostro governo ci fot*a, ma rende divertente la popstar di plastica” “I’ll do anything as long as you fuck me and pay me'

BLOODY MARY
Dark, atmosfera pulsante, quasi una electroballad funeraria, uno tra i brani a tema religioso, come Judas. “Credo che Maria Maddalena fosse sia pienamente divina che pienamente umana. Dev’essere stata dura, quando Gesù compie il suo destino di morire per i peccati di tutti, ma lei ha il suo momento di umanità dove è sconvolta per permettergli di andare. Doveva essere una superstar, ma deve aver pianto troppo.


MARRY THE NIGHT
Il momento più alto della carriera di Whitney Houston, con un ritmo techno che fa da base. “E’ una canzone in cui torno a New York. L’ho scritta sul coraggio che ho avuto per dire ‘Io odio Hollywood, voglio solo vivere a Brooklyn e fare musica’

ROAD TO LOVE
Con una melodia elevata, strizza l’occhio a Springsteen e a una produzione techno industriale, è lo schema per ‘Born This Way’. Nel testo viene menzionato un unicorno.

Qualcosa di Born This Way assomiglia a “Express Yourself”, vero?
Non credo… te lo giuro. Non sono così stupida da rilasciare una canzone ed essere così idiota.

I riferimenti erano così ovvi che sembravano fatti apposta perchè come dici, non sei stupida…No. Ascolta. Ma perchè cazzo… sono una scrittrice, ho scritto tantissime canzoni. Perchè dovrei copiare una canzone? E’ da stupidi. E’ persino ridicolo chiedermelo. Ti guarderei negli occhi per dirti che non sono abbastanza stupida da pensare che tu sia abbastanza stupido da non accorgerti che ho copiato una canzone. Se metti le canzoni una accanto all’altra, fianco a fianco, l’unica similiarità è la successione degli accordi. E’ la stessa che è stata nella disco music per gli ultimi 50 anni. Solo perchè sono la prima artista negli ultimi 25 anni a pensare di metterla nelle classifiche di punta e alla radio non significa che è plagio, significa che sono fottutatemente intelligente. Scusa eh…

Le critiche sembrano davvero aver distolto le attenzioni dalla canzone stessa…
Ci sono molte persone che vogliono vedermi fallire. Appena vedono qualcosa per cui attaccarmi, mi attaccano e quanto più divento famosa, più divento un bersaglio per loro. Nessuno in questa stanza in nessun momento si è guardata attorno e ha detto “Oddio, è Express Yourself”. Mai. Ascolta. Te lo giuro. Te lo dico con sincerità.

E cosa diranno di “Judas”?
Non so…penso che l’adorerrano. Non voglio che i miei fans…non so. Non ce la faccio più. Non voglio fissarmi con queste cose. So che volevi solo fare un riferimento, ma sono ci sono rimasta davvero male. E’ davvero divertente sentir dire “Sicuramente è un omaggio”, e io dico NO. Quando omaggio, lo faccio scrivendolo a caratteri cubitali “Sto omaggiando!”. Perchè non l’avrei fatto stavolta? Ho bisogno di bere. E’ solo che vorrei dire (Inizia a piangere)….penso che davvero Dio mi abbia mandato il testo e la melodia. Quando senti che c’è un messaggio da dare al mondo ma poi la gente inizia a lanciarti le frecce sopra…datemi una sigaretta.

Hai mai un giorno libero?
Oggi è il mio giorno libero.

Ma hai registrato una canzone, stai facendo questa intervista, ne hai fatta un’altra al telefono prima, ora stai per andare a fare uno show in un club all’1 di mattina.
Beh si. Lavoro sempre. Ho talmente tante idee…a volte preferisco solo lavorare. Non riesco a lanciare un singolo e stare lì a guardare.

Viene ribadito inoltre che nel video di "Judas" ci saranno moto, morti e parole riguardanti il pentimento. Ahhhh, quante chiacchiere! A seguire una nuova puntata di Gagavision.

Via| ladygagaitalia.it

  • shares
  • +1
  • Mail