Vittoria: “Sanremo Giovani è un gran trampolino di lancio, sono molto determinata” (Video)

L’intervista di Soundsblog a Vittoria, in gara a Sanremo Giovani 2021, in onda su Rai 1 il 15 dicembre, con la sua canzone California.

Il prossimo 15 dicembre, in prima serata su Rai 1, andrà in onda l’edizione 2021 di Sanremo Giovani che vedrà in gara, tra i 12 giovani artisti, anche Vittoria.

Vittoria Sarti, questo, il nome completo della cantante 18enne proveniente da Villafranca in Lunigiana, provincia di Massa-Carrara, si esibirà con la canzone California.

Noi di Soundsblog abbiamo intervistato Vittoria che ha parlato della sua canzone che descrive alla perfezione il suo rapporto con la musica e con l’arte.

Vittoria: le dichiarazioni

La tua canzone si intitola California. Di cosa parla questa canzone?

Questa canzone parla del mio rapporto dualistico con la musica e con l’arte in generale. Sin da piccola disegnavo, dipingevo, quindi l’arte è sempre stata protagonista in me. Nella canzone, c’è “California”, che è la parte più esuberante e divertente della musica, nella quale mi ci rispecchio meglio, e “Gualtier”, citato nel testo della canzone, che è la parte più raffinata, più tranquilla, quella che ti fa emozionare.

Dal punto di vista musicale, invece, per chi ancora non ti conoscesse, come ti descriveresti?

Il mio genere, lo definirei urban pop, però mi piace molto sperimentare. Non vedo l’ora di sperimentare anche vari generi, perché no, ho ricevuto un’influenza immensa durante la mia adolescenza e la sto ancora ricevendo perché sono ancora nella mia adolescenza! Fin da piccola, da parte di mia madre, ho ascoltato cantautorato e pop italiano, mentre da parte di mio padre, cose più metal o rock. Poi, nel tempo, ho iniziato ad ascoltare più generi come il rap, anche rap underground, che mi ha molto aiutato nella scrittura dei miei testi. Infine, ho esplorato generi come l’R&B e l’hip hop che mi aiutano tuttora a scrivere e a comporre musica.

Avete legato tra voi cantanti in gara?

Devo dir la verità, stiamo legando tanto, penso che rimarremo in contatto anche dopo quest’esperienza. Sono delle persone squisite, anche loro sono artisti, quindi, in fondo, c’è sinergia a prescindere perché ci capiamo al volo.

Visto la tua giovanissima età, qual è il tuo stato d’animo, stai reggendo questa pressione?

Sono una persona molto determinata e ho tanta voglia di fare, quindi cerco di impegnarmi più che posso. Vengo dalla provincia quindi devo fare uno sforzo doppio rispetto a chi abita in una città più grande con più possibilità. Io cercherò di impegnarmi al massimo in quest’edizione di Sanremo Giovani e anche se non dovessi passare nei Big, sarebbe comunque una felicità immensa e un gran trampolino di lancio.