Tutto inutile, Fulminacci: ascolta la canzone e leggi il testo

Fulminacci, Tutto inutile: testo e significato della canzone, ecco di cosa parla il brano disponibile dall’11 gennaio 2023

Tutto inutile è il nuovo singolo di Fulminacci.  L’artista torna a far aprire gli occhi sulle mille sfaccettature che caratterizzano gli esseri umani: il nuovo singolo “Tutto inutile” (Maciste Dischi/Artist First), prodotto da okgiorgio, sarà fuori ovunque mercoledì 11 gennaio in streaming e in digital download, e da venerdì 13 in radio. Da sabato 7 gennaio sarà disponibile il pre-save del singolo e, inoltre, sarà possibile ascoltare un minuto del brano in anteprima esclusiva su TikTok.

Da maggio a settembre lo abbiamo visto portare in giro per tutta l’Italia, dai club ai palchi dei festival, i brani più amati dal suo pubblico e l’ultimo progetto discografico “Tante care cose e altri successi”, raccogliendo tantissimo entusiasmo dal pubblico e dalla critica.

Fulminacci, Tutto inutile, Ascolta la canzone, leggi il significato

Quante volte capitano quelle giornate no, quando va tutto storto, quando per fretta, per distrazione o per fatalità non te ne va una giusta. Ma alla fine se ti fermi a ragionare e cambi prospettiva, riesci a ridimensionare tutto e perché no anche a riderci su. Ecco le parole di Fulminacci sull’uscita del brano:

“‘Tutto inutile’ è una canzone da urlare, un misto di emozioni opposte che convivono, come convivono le chitarre anni 50 con i beat dei primi 2000. Nata gridando in studio con okgiorgio, che è un pazzo almeno quanto me.”

Fulminacci, Tutto inutile, Testo canzone

Come diceva Gesù ma pure mia nonna, “Chi rompe paga”
Io ci credevo al Bluetooth, ma forse era meglio se funzionava
E invece solo chi mi odia mi segue sempre
Volevo scrivere la storia sinceramente
Ma poi combatto con il filo delle cuffiette
Che cosa ho fatto io di male, dimmi

Che senso ha
Questa maledetta felicità
Se ci guardassimo da lontano
Sarebbe tutto un po’ più piccolo
Un po’ più facile, oh, oh, oh
Come dire ciò chе penso davvero, però allo spеcchio
Da lontano le mie parole sono stupide, è tutto inutile
Tanto è tutto inutile
Tanto è tutto inutile

Come diceva Gesù ma pure mia
No, aspetta, questo l’ho detto
Scusa, sono distratto
E a volte grido ad alta voce
Quello che penso e non si dice
Da quando mi hanno messo in testa
Che devo essere felice
E fare il bravo non mi conviene
Se poi ogni volta che ci provo nessuno vede
E dopo il dolce arriva il conto e poi l’amaro
Così se voglio mi lamento
Del fatto che il mondo è buono e caro

Che senso ha
Questa maledetta felicità
Se ci guardassimo da lontano
Sarebbe tutto un po’ più piccolo
Un po’ più facile, oh, oh, oh
Come dire ciò che penso davvero, però allo specchio
Da lontano le mie parole sono stupide, è tutto inutile
Tanto è tutto inutile
Tanto è tutto inutile

Lo sai che è tutto già scritto
E già l’hanno fatto
E “baby, I love you” te l’hanno già detto
E non mi rompere il cazzo che San Valentino
È soltanto una scusa per fare un bambino
È tutto inutile ma è tutto qua
È tutto, tutto, ah
Ah, ah, ah

Che senso ha
Questa maledetta felicità
Se ci guardassimo da lontano
Sarebbe tutto un po’ più piccolo
Un po’ più facile, oh, oh, oh
Come dire ciò che penso davvero, però allo specchio
Da lontano le mie parole sono stupide, è tutto inutile
Tanto è tutto inutile
Tanto è tutto inutile

Ultime notizie su Fulminacci

Fulminacci, il cui vero nome è Filippo Uttinacci, è un cantautore romano classe '97.

Tutto su Fulminacci →