Home Festival di Sanremo Pazza di Loredana Bertè: testo e significato, ascolta la canzone di Sanremo 2024 (video)

Pazza di Loredana Bertè: testo e significato, ascolta la canzone di Sanremo 2024 (video)

Il testo completo della canzone Pazza, cantata da Loredana Bertè. Ascolta il brano e scopri il suo significato, la storia dietro le parole che ti aiuterà a comprendere appieno la sua essenza musicale.

10 Febbraio 2024 21:41

Loredana Bertè è in gara al Festival di Sanremo 2024 con il brano “Pazza“. Per la cantante è un ritorno a distanza di cinque anni dall’ultima partecipazione, quando arrivò quarta in classifica con Cosa ti aspetti da me. Nel 2021 era tornata all’Ariston, invitata da Amadeus, come super ospite. Si esibì con un medley di Mare d’inverno, Dedicato, Non sono una signora, Sei bellissima e presentò il singolo Figlia di….

Questa del 2024 è la sua dodicesima partecipazione in gara. La prima è stata quella del 1986 con Re: si classificò nona. Replicò la partecipazione in gara l’anno seguente: con Io arrivò sedicesima. Ottenne, invece, la diciottesima posizione nel 1991 con In questa città, un brano scritto da Pino Daniele. Nel 1993 arrivò la partecipazione in duetto con la sorella Mia Martini: Stiamo come stiamo arrivò quattordicesima.

Clicca qui per vedere il video ufficiale di “Pazza” di Loredana Bertè, a seguire la canzone in streaming.

Il testo di Pazza

A seguire potete leggere il testo di Pazza, canzone di Loredana Bertè in gara al Festival di Sanremo 2024,

Sono sempre la ragazza
Che per poco già s’incazza
Amarmi non è facile
Purtroppo io mi conosco
Okay, ti capisco
Se anche tu te ne andrai via da me
Col cuore ti ho spremuto come un dentifricio
E nella testa fuochi d’artificio
Adesso vado dritta ad ogni bivio
Va bene sono pazza che c’è, che c’è

Io sono pazza di me, di me
E voglio gridarlo ancora
Non ho bisogno di chi mi perdona io, faccio da sola, da sola

E sono pazza di me
Sì perché mi sono odiata abbastanza
Prima ti dicono basta sei pazza e poi
Poi ti fanno santa

Io cammino nella giungla
Con gli stivaletti a punta
E ballo sulle vipere
Non mi fa male la coscienza
E mi faccio una carezza perché non riesco a chiederle
Col cuore ti ho sprеmuto come un dentifricio
E nella tеsta fuochi d’artificio
E se in giro è tutto un manicomio
Io sono la più pazza che c’è, che c’è

Io sono pazza di me, di me
E voglio gridarlo ancora
Non ho bisogno di chi mi perdona io, faccio da sola, da sola

E sono pazza di me
Sì perché mi sono odiata abbastanza
Prima ti dicono basta sei pazza e poi
Poi ti fanno santa

Scusa se ti ho fatto male
Forse non sono normale, è un forse
Io sono pazza di me, di me
E voglio gridarlo ancora
Non ho bisogno di chi mi perdona io, faccio da sola, da sola
E sono pazza di me
Sì perché mi sono odiata abbastanza
Prima ti dicono basta sei pazza e poi
Poi ti fanno santa

Il significato della canzone Pazza

Il brano è un mix energico di riflessioni e prese di coscienza e orgoglio. Non si stupisce se anche un altro si allontanerà da lei:

Ok ti capisco
Se anche tu te ne andrai via da me
Col cuore che ho spremuto come un dentifricio
E nella testa fuochi d’artificio

Non cerca più il perdono e l’assoluzione altrui:

Adesso vado dritta ad ogni bivio
Va bene sono pazza che c’è, che c’è
Io sono pazza di me, di me
E voglio gridarlo ancora
Non ho bisogno di chi mi perdona io, faccio da sola, da sola

E ha finalmente imparato ad amarsi in tutta la sua identità. Prima dicono che sia pazza, poi santa, ma lei si è odiata abbastanza per impararsi ad essere lei, pazza di se stessa:

E sono pazza di me
Sì perché mi sono odiata abbastanza
Prima ti dicono basta sei pazza e poi
Poi ti fanno santa

Festival di SanremoLoredana BertèNotizie