Salina, Gaia: il nuovo singolo da “Alma” in radio dal 7 gennaio 2022

Gaia, Salina: testo e significato della canzone. Ascolta il nuovo singolo tratto dall’album “Alma”, ecco di cosa parla

Salina è il nuovo singolo di Gaia estratto dal suo secondo disco di inediti, Alma, uscito il 29 ottobre 2021.

Gaia, Salina, Significato canzone

Ecco di cosa parla Salina, tratto dal disco “Alma”

Salina è famiglia, rifugio, magia. É il ricordo della propria infanzia in un piccolo paese nel mantovano, Salina, dove il nonno di Gaia ha costruito una casa che potesse tenere unita tutta la famiglia, un luogo di aggregazione e di legami dove poter stare insieme. Il senso di appartenenza riporta l’artista al dualismo dei suoi mondi e delle sue matrici culturali: “l’equatore da qua fa una linea che va dal Brasile ai campi di grano”. Con questo brano il richiamo al ritornare al nido che ti crei e che ti hanno creato è enfatizzato dal tema familiare, degli affetti che l’hanno accerchiata di amore e che riescono a donare forza e al contempo ferire come nessun altro. Nel ritornello compaiono entrambe le lingue madri di Gaia, portando così un messaggio alla propria famiglia e a chi l’ha cresciuta includendo tutte le sfaccettatura della sua multiculturalità.

Salina, Ascolta la canzone

 

Gaia, Salina, Testo canzone

Cambiano le lune, ma non
Gli occhi che ho preso da te
Sbocciano le rose per noi
Resto ancora un po’ perché
Brindo alla tua salute immersa tra le cose
Che mi parlano di te
Nostalgia che lascio dormire sulle occhiaie
So che tornerò perché

Tra un cielo terso ed un caffè
Ripenso a quello che davvero conta

Salina
Ti guardo da questa finestra
Famiglia, rifugio, magia
Il tempo che va
Salina
Minha pátria, meu canto, meu esquema
Famiglia, rifugio, magia
Il tempo che va

Sono diventata grande come una guerriera
Il silenzio mi protegge più di un’armatura
Mentre disegno la mia vita fuori dalla tela
Io lo so dove tornare per sentirmi sicura
Tra il calore della terra, l’aria rarefatta
Si risveglia l’anima
Ma mani nude sulla faccia spogliano le labbra
E le parole che non servono

[Pre-Ritornello 2]
Io vedo te
E ripenso a quello che davvero conta

Salina
Ti guardo da questa finestra
Famiglia, rifugio, magia
Il tempo che va
Salina
Minha pátria, meu canto, meu esquema
Famiglia, rifugio, magia
Il tempo che va

Tu mi proteggerai da lontano
Ma mai lascerai la mia mano
L’equatore da qua fa una linea che va
Dal Brasile ai campi di grano

Salina
Ti guardo da questa finestra
Famiglia, rifugio, magia
Il tempo che va
Salina
Minha pátria, meu canto, meu esquema
Famiglia, rifugio, magia
Il tempo che va

Salina
Tu mi proteggerai da lontano
Ma mai lascerai la mia mano (Salina)
L’equatore da qua fa una linea che va
Dal Brasile ai campi di grano

Ultime notizie su Gaia Gozzi

Gaia Gozzi è una cantautrice di Guastalla, nata il 29 settembre 1997 da madre brasiliana e padre italiano.

Tutto su Gaia Gozzi →