Pastello bianco, Pinguini Tattici Nucleari: ascolta la versione natalizia del brano in esclusiva Amazon (video)

Pinguini Tattici Nucleari, Pastello bianco: testo e significato della canzone. Ascoltala versione natalizia del brano, esclusiva Amazon

I Pinguini Tattici Nucleari avevano anticipato il rilascio di una nuova versione di “Pastello bianco“, una delle loro tracce più celebri e amate. E il pezzo, da oggi, 18 novembre 2022, è diventato realtà, insieme ad un video ufficiale registrato per l’occasione. I Pinguini Tattici Nucleari e Amazon Music hanno svelato oggi la nuova ed esclusiva canzone: “Pastello Bianco (Amazon Original)”. L’editorial special, che include un emozionante video musicale, è disponibile per l’ascolto e la visione su Amazon Music.

La versione originale di “Pastello Bianco” è uscita a settembre 2021, tratta dall’album Ahia!. Si tratta di una canzone molto amata che racconta di un’intensa storia d’amore che si conclude in un vortice di emozioni. Il video si apre con un primo piano del frontman dei Pinguini Tattici Nucleari e una lacrima che gli scende dagli occhi; poi la telecamera rivela la vista di un luogo mozzafiato: il tetto di un rifugio di montagna coperto di neve nel panorama delle Dolomiti al tramonto. Il video si sposta poi all’interno mostrando gli altri membri del gruppo che finiscono di accordare gli strumenti prima dell’esibizione. L’interno del rifugio sembra un’accogliente cattedrale con archi a volta. Alla fine del video, vediamo che la notte è calata, le luci si spengono e i raggi dell’aurora boreale riempiono l’intero spazio di onde verdi. Una metafora per un barlume di speranza dopo il dolore della fine di una relazione. Potete vedere il video cliccando qui.

Queste le parole dei Pinguini Tattici Nucleari:

“Rivisitare Pastello Bianco in chiave natalizia non è stato difficile: la malinconia che permea tutto il pezzo ha un non so che di invernale. Suonarla in quel setting poi, tra le Dolomiti, non ha fatto altro che intensificare la magia”

Pinguini Tattici Nucleari, Pastello bianco, Testo canzone

E se m’hai visto piangere
Sappi che era un’illusione ottica
Stavo solo togliendo il mare dai miei occhi
Perché ogni tanto per andare avanti sai, avanti sai
Bisogna lasciar perdere i vecchi ricordi
Mi chiedi come sto e non te lo dirò
Il nostro vecchio gioco era di non parlare mai
Come due serial killer interrogati all’FBI
I tuoi segreti poi a chi li racconterai?
Tu che rimani sempre la mia password del Wi-Fi
E chi sa se lo sai
Per favore, non piangere
E non ci rimanere malе
Che noi due ci conosciamo benе
Dalla prima elementare
E scrivevo tutti i miei segreti
Col pastello bianco sul diario
Speravo che venissi a colorarli
E ti giuro, sto ancora aspettando
E se m’hai visto ridere
Sappi che era neve nel deserto ma
Ormai di questi tempi non mi stupisce niente
Ti chiedo come stai e non me lo dirai
Io con la Coca-Cola, tu con la tisana thai
Perché un addio suona troppo serio
E allora ti dirò bye bye (bye bye)
Seduti dentro un bar poi si litigherà
Per ogni cosa, pure per il conto da pagare
Lo sai mi mancherà, na-na-na-na
Per favore non piangere
E non ci rimanere male
Che noi due ci conosciamo bene
Dalla prima elementare
E scrivevo tutti i miei segreti
Col pastello bianco sul diario
Speravo che venissi a colorarli
E ti giuro, sto ancora aspettando
Tu mi hai insegnato la differenza tra le ciliegie e le amarene
E io non la dimenticherò più
E ti auguro il meglio, i cieli stellati
Le notti migliori e le docce di altri
Dove tu forse non stonerai più
Per favore non piangere
E non ci rimanere male
Che noi due ci conosciamo bene
Dalla prima elementare
E scrivevo tutti i miei segreti
Col pastello bianco sul diario
Speravo che venissi a colorarli
E, ti giuro, sto ancora aspettando