Non finisce così, Matia Bazar: testo, video, significato della canzone

Non finisce così: testo, video ufficiale, audio, significato della nuova canzone dei Matia Bazar in radio da venerdì 20 maggio 2022

E’ disponibile, da oggi, venerdì 20 maggio 2022, in radio, ‘Non finisce così’, il nuovo singolo dei Matia Bazar. Prodotto da DM Produzioni di Danilo Mancuso e distribuito da ADA Music Italy, il brano nasce da un testo dello scomparso Giancarlo Golzi, ritrovato da Fabio Perversi (tastierista della band da oltre 25 anni) e musicato da Piero Cassano.

Il gruppo si presenta con una formazione rinnovata guidata da Fabio Perversi (tastierista della band da oltre 25 anni), Piercarlo (Lallo) Tanzi alla batteria e voce, Silvio Melloni al basso, tastiere e voce, Gino Zandonà alla chitarra e voce e Luna Dragonieri, voce solista.

Non finisce così, Matia Bazar, video

Cliccando, sulla foto in basso, potete visionare il video della canzone.

Matia Bazar

Non finisce così, Matia Bazar: testo

Non finisce così
manca ancora qualcosa
un sorriso, una foto
un cuore, una rosa
si riparte da qui
ce ne è ancora di strada

facile o difficile
tornare ma sai
mi mancava tutto di noi
mi sentivo fragile
ma in fondo chissà
la ragione chi poi ce l’ha
io ci provo adesso
non finisce così
via dal vento
via da qui.

A sei giorni da qui
con le mie verità
con la testa che gira
che sbatte, che bolle
ti cercherà
a sei giorni da qui
sono tua se vuoi
con le braccia più aperte
che vogliono ancora l’amore

si riparte da qui
e non dirmi di no

facile o difficile
chissà se sarà
prendi le mie fragilità
niente è stato facile
nel dopo di te
ora dimmi perché

ma se ci credi ancora
dillo ci sarai
giura amore resterai

A sei giorni da qui
con le mie verità
con la testa che gira
che sbatte, che ora
ti cercherà
a sei giorni da qui
sono tua se vuoi
con le braccia più aperte
che vogliono ancora l’amore

si riparte da qui
e non dirmi di no

non finisce cosi
ritroviamo la strada
il sorriso, una foto,
un cuore, una rosa
a sei giorni da qui
con le mie verità.
con le braccia più aperte
che vogliono ancora l’amor

si riparte da qui
e non dirmi di no.