Miele, Giusy Ferreri: la canzone di Sanremo 2022 parla dell’attesa di un ritorno di un amore che non c’è più

Giusy Ferreri, Miele: testo e significato della canzone in gara al Festival di Sanremo 2022. Ecco di cosa parla il brano.

Miele è il brano con il quale Giusy Ferreri prenderà parte al Festival di Sanremo 2022, che andrà in onda su Rai 1, dal 1° al 5 febbraio, in prima serata.

Giusy Ferreri, Miele: autori e produttori

Miele è una canzone che porta la firma di Takagi & Ketra, Federica Abbate e Davide Petrella.

Nelle dichiarazioni ufficiali, Giusy Ferreri ha definito la canzone come “una parentesi musicale romantica dal sapore retrò”, aggiungendo che, nelle occasioni in cui l’ha cantata, le è sembrato di “vivere uno spostamento spazio-temporale, come un magico e dolce viaggio nell’attesa del ritorno di un amore”.

Sul palco del Teatro Ariston, sarà il maestro Enrico Melozzi a dirigere l’orchestra del Festival.

La canzone farà parte del nuovo album di Giusy Ferreri, dal titolo Cortometraggi, in uscita il prossimo 18 febbraio. L’album contiene anche il singolo Gli Oasis di una volta, pubblicato dalla cantante 42enne di Abbiategrasso, lo scorso dicembre.

Giusy Ferreri, Miele: significato canzone

Nel testo, troviamo riferimenti ad un amore finito, con la protagonista del brano che invoca il ritorno della persona amata, chiedendole di non farle promesse che non potrà mantenere e di non innamorarsi di altre persone, convinta che l’amore, tra loro, tornerà presto.

Sempre nel testo, troviamo l’ossimoro che dà il titolo alla canzone, “una lama che sa di miele”, riferito alla vita, capace di essere dolce ma, allo stesso tempo, di ferire una persona.

Stando alle dichiarazioni pubblicate dall’Ansa, secondo Giusy Ferreri, Miele è “un pezzo più da baita di montagna che da chiosco in riva al mare”, con riferimento ai numerosi tormentoni estivi pubblicati negli ultimi anni. La cantante ha dichiarato di aver chiesto a Takagi & Ketra di voler mostrare la propria vena “malinconica e introspettiva”, in una “dimensione diversa” rispetto al solito.

Miele: testo canzone

Tu no, tu no
Tu no non hai lasciato niente
E non riesco a capire
Se ti ricorderai
Di me forse ti ho dato il peggio di me
Resto sveglia e mi chiedo perché
Piove su questa città
Dove tu mi hai voluto bene
Dove io ti ho voluto bene
Perché questa notte non corri da me
Ti ho lasciato nel vento una musica
Spero che ti parli di me
L’amore non se ne va
Vola via ma poi torna da te
Come un treno preso di domenica
Certe volte non c’è un perché
E spero ti porti da me
No, non promettermi niente
Non cercarmi in un altro abbraccio no
Ma a volte capita
Di incontrare qualcuno in mezzo alla via
Che ti ricorda cos’è la vita
Che cos’è
Fino a qui
Senza te
È una lama che sa di miele
Cade a terra un altro bicchiere
Perché questa notte non corri da me
Ti ho lasciato nel vento una musica
Spero che ti parli di me
L’amore non se ne va
Vola via ma poi torna da te
Come un treno preso di domenica
Certe volte non c’è un perché
E spero ti porti da me
Ahhh
Non è miele
Sono già sicura che
Quest’amore ci porta via
Ubriachi di nostalgia
Se ne va
E un motivo non c’è
Questa notte non corri da me
Ti ho lasciato nel vento una musica
Spero che ti parli di me
L’amore non se ne va
Vola via ma poi torna da te
Come un treno preso di domenica
Certe volte non c’è un perché
E spero ti porti da me

Miele: video ufficiale

(in aggiornamento)

Ultime notizie su Festival di Sanremo 2023

Il Festival di Sanremo, anche noto come Festival della Canzone Italiana, è la principale manifestazione dedicata alla musica italiana.

Tutto su Festival di Sanremo 2023 →