Massimo Ranieri partecipa a Sanremo 2022 con Lettera al di là del mare

Massimo Ranieri partecipa a Sanremo 2022 con la canzone Lettera al di là del mare. Per lui, è la settima esperienza al Festival.

Massimo Ranieri parteciperà alla 72esima edizione del Festival di Sanremo con la canzone Lettera al di là del mare. Il titolo del brano del celebre cantante e attore napoletano è stato svelato durante la finale di Sanremo Giovani 2021.

Per Massimo Ranieri, si tratterà della settima esperienza in gara nella kermesse sanremese. L’ultima risaliva al 1997.

Nel 1988, alla sua terza partecipazione, Ranieri riuscì a vincere il Festival di Sanremo grazie alla canzone Perdere l’amore.

La prima partecipazione, invece, risale al 1968, all’età di soli 17 anni, con la canzone Da bambino, presentata in coppia con I Giganti, che si piazzò in settima posizione. Ranieri tornò al Festival l’anno successivo, nel 1969, con il brano Quando l’amore diventa poesia, esibendosi in coppia con Orietta Berti, non andando oltre il decimo posto.

Dopo la vittoria con Perdere l’amore, avvenuta a 19 anni di distanza dall’ultima partecipazione al Festival, Massimo Ranieri tornò a Sanremo nel 1992, presentando la canzone Ti penso, contenuta nell’omonimo album, che conquistò il quinto posto.

L’artista tornò a calcare il palco del Teatro Ariston nel 1995, esibendosi con il brano La vestaglia che si piazzò solamente in quindicesima posizione nella classifica finale.

Come scritto in precedenza, l’ultima esperienza sanremese di Ranieri risale a 24 anni fa, nel 1997, con la canzone Ti parlerò d’amore che ottenne il nono posto finale.

Da ricordare, anche un’esperienza sanremese come ospite nella categoria Nuove Proposte, nel 2009, quando Ranieri accompagnò sul palco Barbara Gilbo, con la canzone Che ne sai di me.

Nel 2020, Massimo Ranieri, infine, partecipò come ospite, duettando con Tiziano Ferro in Perdere l’amore e cantando il brano Mia ragione.

Massimo Ranieri a Sanremo 2022: discografia

Massimo Ranieri, nel corso della sua carriera, ha pubblicato 31 album di inediti, 7 album dal vivo e 20 raccolte, ha lavorato a 4 colonne sonore e ha pubblicato 37 singoli ufficiali.

Tra le canzoni più famose, impossibili da non citare, oltre a Perdere l’amore, anche Rose Rosse, Se bruciasse la città, Erba di casa mia e Vent’anni.