Lucio Dalla, 10 anni dalla morte: la carriera e il ricordo di un genio della musica italiana

Oggi ricorre il decimo anniversario della morte di Lucio Dalla, scomparso improvvisamente nel 2012. La carriera e i ricordi previsti in tv.

Dieci anni fa, 1° marzo 2012, ci lasciava improvvisamente Lucio Dalla, deceduto a causa di un attacco cardiaco in un hotel di Montreaux, in Svizzera, dopo essersi esibito, la sera prima, al Montreux Jazz Festival, uno dei festival più importanti al mondo.

Poche settimane prima, Lucio Dalla presenziò a quella che si rivelò la sua ultima partecipazione al Festival di Sanremo (l’edizione 2012, condotta dal suo amico Gianni Morandi), accompagnando, come direttore d’orchestra, Pierdavide Carone, cantautore lanciato da Amici che si presentò con il brano Nanì, di cui Dalla fu co-autore e co-produttore.

Bologna e le Isole Tremiti, residenza estiva di Lucio Dalla, proclamarono il lutto cittadino. I funerali si celebrarono nella basilica di San Petronio di Bologna il 4 marzo, giorno in cui Lucio Dalla avrebbe compiuto 69 anni, trasmessi in diretta televisiva, alla presenza di oltre 50mila persone radunatesi in Piazza Maggiore.

Su TvBlog, trovate, nel dettaglio, tutti gli appuntamenti televisivi e radiofonici (anche per quanto riguarda le piattaforme) per commemorare il decimo anniversario dalla morte di Lucio Dalla, da Ossi di Seppia, su RaiPlay, dove Ron, un altro degli suoi amici più intimi, ha condiviso i suoi ricordi riguardanti Lucio Dalla, al docu-film Per Lucio, in onda su Rai 3 giovedì 3 marzo.

Al Festival di Sanremo 2022, Lucio Dalla è stato omaggiato da Sabrina Ferilli, con cui il cantautore bolognese realizzò lo show La bella e la besthia, andato in onda su Rai 1 nel 2002 durante il quale Lucio Dalla lanciò l’album Luna Matana.

Il Premio Sala Stampa Lucio Dalla, sempre quest’anno, è stato vinto proprio da Gianni Morandi. Tra le loro tante collaborazioni, citiamo l’album Dalla/Morandi, pubblicato nel 1988. Nel medley con cui Morandi si è esibito con Jovanotti nella serata di Sanremo 2022 dedicata alle cover, era presente anche Occhi di Ragazza di cui Dalla è co-autore.

Nel corso della sua carriera, Lucio Dalla pubblicò 22 album di inediti (il primo fu 1999, l’ultimo, pubblicato nel 2009, fu Angoli nel cielo), 8 album da vivo (da citare, Banana Republic con Francesco De Gregori e DallAmeriCaruso) e 25 raccolte (la raccolta 12000 lune, pubblicata nel 2006, tornò al primo posto in classifica dopo la sua morte).

Impossibile, riassumere in poche righe l’influenza di Lucio Dalla nella cultura pop del nostro paese: Lucio Dalla scoprì e lanciò molti talenti, tra i quali il precitato Ron, Luca Carboni e Rino Gaetano; nel 2015, una serie di artisti della scena rap e hip hop italiana omaggiarono Dalla nell’album Bella Lucio!; Dalla ha firmato 12 colonne sonore (fu premiato per i suoi lavori per Borotalco di Carlo Verdone, Il frullo del passero di Gianfranco Mingozzi, Al di là delle nuvole di Michelangelo Antonioni e Prima dammi un bacio di Ambrogio Lo Giudice) e le sue canzoni sono state utilizzate in 13 film (tra i quali, citiamo Dillinger è morto, Bianca, Marrakech Express, Sacro GRA).

Lucio Dalla, inoltre, ha recitato come attore in 16 film.

Terminiamo con una lista delle sue canzoni più famose: 4/3/1943, Caruso, Il gigante e la bambina, Piazza Grande, Nuvolari, Il motore del 2000, Ma come fanno i marinai, Cara, Balla balla ballerino, Attenti al lupo, Com’è profondo il mare, Futura, Canzone, Tu non mi basti mai, Ciao, L’anno che verrà, Disperato erotico stomp.

Nel corso della sua carriera, oltre agli artisti precitati, Dalla ha collaborato (o si è esibito) anche con Gino Paoli, Rita Pavone, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Paolo Conte, Edoardo Bennato, Gabriella Ferri, Nino Buonocore, Roberto Vecchioni, Bruno Lauzi, Marco Ferradini, Nicola Arigliano, Ornella Vanoni, gli Stadio, Tullio De Piscopo, Francesco Guccini, Mango, Pino Daniele, Riccardo Cocciante, Roberto Murolo, Angela Baraldi, Toquinho, Luciano Pavarotti, Mario Lavezzi, Julio Iglesias, Marco Masini, Articolo 31, Eros Ramazzotti, Elio e le Storie Tese, Claudio Baglioni, Nino D’Angelo, Ray Charles, Andrea Mingardi, Federico Zampaglione, Vinicio Capossela, Renato Zero, Gianna Nannini, Al Bano, Andrea Bocelli, Fabio Concato, Gilberto Gil, Neri per Caso, Fiorella Mannoia, Sergio Cammariere e altri ancora.