Luce, Marco Mengoni: ascolta la canzone (testo e audio)

Marco Mengoni, Luce: testo e significato della canzone tratta dall’album “Materia (Terra): ascolta il brano in streaming

Luce è un brano di Marco Mengoni tratto dall’album “Materia (Terra)“. Ecco tutte le informazioni sul pezzo, dedicato alla madre, come spiegato dallo stesso cantautore.

Marco Mengoni, Luce, Significato canzone

Ecco il significato della canzone di Marco Mengoni, Luce:

Il brano inizia con la voce di Mengoni che ne scandisce il tempo terzinato e prepara il terreno al lavoro musicalmente più “vero” di tutto l’album in cui i colori e i registri vocali del cantautore si esprimono al massimo per liberare forza vitale. Luce è energia, movimento, creazione e cambiamento e racchiude l’esigenza di Marco di trovare lo spazio giusto all’interno del progetto per raccontare il rapporto potente madre-figlio. Alla madre il cantautore dedica non solo questa canzone ma l’intero lavoro, riconoscendole il merito di tante cose imparate in questi due anni di vita e lavoro. Marco canta la sua gratitudine alla persona che più di ogni altra rappresenta un punto fermo, sa difendere le sue insicurezze, proteggere il suo cuore fragile ed è la luce che gli splende dentro l’anima. Luce è prodotta da E.D.D. e registrata totalmente in presa diretta, è una canzone volutamente “sporca”, resa autentica e vera proprio dai suoi difetti caratterizzanti esaltati anche nel testo.

Luce, Ascolta la canzone

Qui sotto potete ascoltare, in streaming, Luce, il brano di Marco Mengoni:

Marco Mengoni, Luce, Testo canzone

One, two, three
One, two, three

‪Difendimi dai lunghi inverni ‬
‪Da tutti i dubbi che non ho ‬
‪Dal mondo che mi aspetta fuori‬
‪Dalle mie incertezze ‬
‪E dai miei stessi errori che puntualmente rifarò ‬
‪Difendimi dai miei pensieri ‬
‪Che tornano ogni volta qui ‬
‪Da quell’idea superficiale ‬
‪Che da un lato è bene e l’altro lato è male ‬
‪E in fondo non è mai così ‬

‪E insegnami a fluire come le onde ‬
‪Che si infrangono continuamente in fondo al dolcе niente ‬
‪Ed anche quando sеmbro in grado di scalare il mondo ‬
‪Almeno tu, difendi le mie insicurezze ‬

‪Tu sei la mia luce ‬
‪E splendi sempre dentro l’anima, anche in questa notte‬
‪Questa lunga notte senza fine ‬
‪Tutto cambia e invece ‬
‪Tu illumini sopra ogni nuvola ‬
‪Che il sole esiste anche in fondo ad una lacrima ‬
‪E non può far male mai ‬
‪Non mi fa male mai ‬

‪Difendimi da spettri ed ombre ‬
‪Le solite malinconie ‬
‪Dal solito cinismo stanco, che di punto in bianco ‬
‪Rende anche i miei sogni soltanto comode bugie (Mm) ‬

‪E quando mi rassegnerò ‬
‪E ritornerà una notte madre di incertezze ed orfana di stelle ‬
‪Tu insegnami a brillare come sa brillare il sole ‬
‪Che ogni sera scende, ma risorge sempre (Mm) ‬

‪Tu sei la mia luce ‬
E splendi sempre dentro l’anima, anche in questa notte
Questa lunga notte senza fine
Tutto cambia e invece
Tu illumini sopra ogni nuvola
Che il sole esiste anche in fondo a una lacrima
E non può far male mai
Non mi fa male mai

‪Tu per me sei luce ‬
‪Proteggi questo cuore fragile, anche in questa notte ‬
‪Questa lunga notte senza fine ‬
‪Rendimi felice ‬
‪Illumina di sole l’anima‬
‪Quando nel buio scivola una lacrima ‬
‪E non farmi male ‬
‪Non, non farmi male mai ‬
‪Non, non farmi male mai ‬
‪Non, non farmi male mai ‬

‪Male mai

Ultime notizie su Marco Mengoni

Tutto su Marco Mengoni →