Da Last Christmas a Let it snow: curiosità sulle canzoni di Natale più famose

Last Christmas, Let it snow, Santa Baby: le canzoni di Natale più famose e di successo tra curiosità e origini. Le sapevate già?

Si avvicina il Natale e tornano in auge i grandi classici, sia in classifica che in rotazione radiofonica. E proprio questi pezzi, spesso, nascondono curiosità che vale la pena scoprire. Ve ne riportiamo alcune, a pochi giorni dall’inizio delle festività natalizie.

  • Ai tempi dell’incisione di All i want for Christmas is you, gli album di Natale erano qualcosa creato da artisti che erano verso la fine della loro carriera. Tuttavia, l’allora marito di Mariah, Tommy Mottola, che era anche un dirigente della sua casa discografica, insistette perché facesse Merry Christmas mentre era all’apice della sua carriera. Hanno decorato il loro studio per Natale ad agosto e, in soli 15 minuti, ha scritto “All I Want For Christmas Is You”.
  • La canzone di Jule Styne e Sammy Cahn sull’essere innevati è il risultato del desiderio di temperature più fresche a Hollywood nel 1945. Così è nata “Let it snow“, nel caldo torrido americano.
  • Jimmy Boyd, il cantante tredicenne di “I Saw Mommy Kissing Santa Claus“, ha dovuto comparire davanti ai capi della Chiesa Cattolica Romana per ottenere la revoca del divieto di utilizzo della canzone. Secondo il Chicago Tribune, era stato bandito dalla chiesa e da diverse stazioni radio per “aver implicato anche un tenue legame tra il sesso e la festa religiosa”.
  • George Michael ha scritto, prodotto e suonato ogni singolo strumento in “Last Christmas“. Il suo ingegnere Chris Porter ha detto che ricorda di “voler disperatamente suonare le campane della slitta” nella traccia. Tuttavia, George non voleva l’aiuto di nessun altro ed è stato irremovibile.
  • White Christmas” parla del dolore del compositore per la perdita del figlio neonato il giorno di Natale. Irving Berlin e sua moglie hanno visitato la tomba del loro bambino ogni 25 dicembre dopo la sua morte nel 1928. Registrata da Bing Crosby, la canzone è diventata una delle preferite dai nostalgici. Inoltre, l’esercito lo usò come segnale segreto per istruire i soldati ad evacuare Saigon durante la guerra del Vietnam.
  • Secondo la leggenda, “O Holy Night” è stato scritto per celebrare il restauro dell’organo di una chiesa.
    Nel 1843, il parroco di una piccola città francese convinse il poeta locale Placide Cappeau a scrivere una poesia natalizia.
  • Quando il cantautore Phil Springer ha presentato “Santa Baby” al suo editore, ha pensato che fosse scritto così male che si è scusato. Ha detto che non pensava che fosse una grande melodia, ma era il meglio che sentiva di poter fare. L’editore, tuttavia, ha insistito sul fatto che fosse fantastica…
  • La melodia di “Have Yourself A Merry Little Christmas” è stata letteralmente tirata fuori dalla spazzatura. Il cantautore Hugh Martin ha suonato la melodia per alcuni giorni prima di gettarla nel cestino dei rifiuti. Tuttavia, il suo co-autore ha deciso che era “troppa bello per essere buttato via”, quindi l’ha salvato dalla spazzatura. Insieme, l’hanno rivista per il film di Judy Garland, Incontriamoci a Saint Louis.

I Video di Soundsblog