Joe Biden Presidente degli Stati Uniti d’America: la cerimonia di insediamento e i cantanti che si esibiranno

Ecco i cantanti che si esibiranno durante la cerimonia di insediamento di Joe Biden, Presidente degli Stati Uniti d’America

Si terrà oggi, 20 gennaio 2021, la cerimonia di insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca e, anche in Italia, ci sarà un’elevata attenzione mediatica a questo momento storico, dopo la Presidenza di Donald Trump, la sua sconfitta e le insurrezioni nate nel Paese. Come riportato dai colleghi di TvBlog, su Rai Uno ci sarà copertura dell’evento a partire dalle 17 circa mentre la cerimonia inizierà alle 18 ora italiana, con il giuramento del nuovo Presidente degli Stati Uniti d’America (in streaming, cliccando qua)

Sebbene il presidente Trump non abbia intenzione di partecipare all’evento, il vicepresidente uscente Mike Pence dovrebbe essere a disposizione quando Biden e Harris saranno al centro della scena sui gradini del Campidoglio.

Ma, oltre ai giuramenti d’ufficio e al discorso inaugurale, il giuramento ufficiale di Biden e Harris (che inizierà tra le 11:00 e mezzogiorno in Usa) accoglierà anche uno sfavillante raduno virtuale per dare una spinta all’umore generale visto il difficilissimo periodo storico che stiamo vivendo.

Ecco i cantanti che daranno un loro contributo a questa giornata storica, come riportati dal New York Post.

Lady Gaga: la pluripremiata vincitrice di Grammy eseguirà l’inno nazionale, un’impresa che aveva precedentemente portato al Super Bowl 2016. Potrebbe essere un ottimo inizio nel 2021 per Gaga, 34 anni, che ha avuto un anno da star nel 2020 con l’album acclamato dalla critica “Chromatica”, pubblicato a maggio, e il singolo dance “Rain on Me”, una collaborazione celebrativa con Ariana Grande. Precedentemente a questo progetto, il boom della colonna sonora di “A star is born” e un grande successo nei cinema di tutto il mondo come protagonista della pellicola.

 

Garth Brooks: Il cantante di musica country, repubblicano, attraverserà nuovamente i confini del partito per portare un po’ di vibrazione durante la transizione presidenziale. “Questo è un grande giorno nella nostra famiglia”, ha detto Brooks annunciando la sua partecipazione lunedì. “Nella nostra famiglia, questa non è una dichiarazione politica; questa è una dichiarazione di unità. ” Il cantante di “Friends in Low Places”, 58 anni, si era già esibito all’inaugurazione del presidente Barack Obama nel 2009.

Jennifer Lopez: Anche se i dettagli sulla sua performance non sono stati rilasciati,  “Jenny from the Block” si farà sentire a voce alta sul suo sostegno all’amministrazione entrante. Aspettatevi un po’ di calore, ai livello dello spettacolo dell’intervallo del Super Bowl 2020 insieme a Shakira?

New Radicals: Si riuniranno dopo più di due decenni di distanza per eseguire la loro hit del 1998, “You Get What You Give”. La canzone occupa un posto speciale per Joe Biden, che ha detto che era la canzone del suo defunto figlio Beau durante la sua battaglia contro il cancro al cervello. Beau è morto di glioblastoma nel 2015.

DJ Cassidy: il musicista, 39 anni, porterà la sua popolare serie di Twitch “Pass the Mic”  con l’aiuto di Earth Wind & Fire, Nile Rodgers, Kathy Sledge (di fama Sister Sledge), il Trans Chorus di Los Angeles, il Washington Chorus e il Triumph Baptist Church Choir. Cassidy farà anche una seconda apparizione inaugurale – insieme a Ozuna e Luis Fonsi – durante lo speciale in prima serata “Celebrating America” ​​mercoledì sera.

Andra Day: la cantante 36enne di “Rise Up” sarà accompagnata dalla pattinatrice artistica di 9 anni Kaitlyn Saunders mentre eseguirà la sua canzone nominata ai Grammy nel 2015.

Tyler Hubbard e Tim McGraw Hubbard: il 33enne membro della band della Florida Georgia Line, e il tre volte vincitore del Grammy McGraw eseguiranno la loro nuova canzone “Undivided” per gli spettatori dell’inaugurazione.

Black Pumas: Il gruppo soul è stato nominato per Record of the Year, Album of the Year e Best American Roots Performance per i Grammy Awards 2021, riprogrammati e ora in onda il 14 marzo a causa della pandemia di coronavirus.

Jon Bon Jovi: la band ha pubblicato il suo quindicesimo album in studio lo scorso autunno – giustamente intitolato “2020”. Come ha detto Bon Jovi a The Post: “Mi sono reso conto che il titolo aveva un significato molto più profondo … e stavo testimoniando la storia”.

Foo Fighters: Nessuna parola su ciò che il gruppo si esibirà, ma ci saranno anche loro alla cerimonia di insediamento

Demi Lovato: l‘apparizione della cantante 28enne è tempestiva: ha twittato che il suo cuore era “spezzato” ed era “in studio a lavorare a qualcosa di speciale” dopo l’attacco del 6 gennaio al Campidoglio. A ottobre, durante la corsa alle elezioni presidenziali, ha pubblicato un brano politico intitolato “Commander in chief”.

Bruce Springsteen: la leggenda di “Born in the USA” ha intrapreso un viaggio nostalgico tanto necessario con il suo album dell’autunno 2020, “Letter to You”, che è stato pieno di un senso di perdita e desiderio, ma anche di conforto per un anno sconvolgente.

Justin Timberlake: Timberlake è chiaramente un fan di Biden: il cantante “SexyBack” ha sorpreso un gruppo di volontari durante una chiamata Zoom prima del giorno delle elezioni. Durante le sessioni ha definito Kamala Harris “l’essere umano più cool della Terra” e ha salutato i volontari scioccati.

Josh Groban: I fan avranno la possibilità di essere nuovamente allietati dal cantante 39enne, che ha dovuto posticipare un concerto della Radio City Musical Hall nel giugno 2020 a causa della crisi COVID-19.

Patti LaBelle: la cantante 76enne potrebbe portare un nuovo atteggiamento alle messe in chiesa dopo il suo vivace e molto pubblicizzato confronto tra Verzuz e la migliore amica Gladys Knight lo scorso settembre.

The Clark Sisters: Il gruppo gospel due volte vincitore del Grammy ha eseguito una versione commovente di “Is My Living in Vain?” al funerale del 2018 per la leggenda dell’R & B Aretha Franklin.