Highsnob, Sanremo 2022: chi è

Highsnob: tutte le informazioni sul rapper spezzino che prenderà parte alla settantaduesima edizione del Festival di Sanremo.

Tra i 22 artisti che prenderanno parte alla settantaduesima edizione del Festival di Sanremo, annunciati questa sera da Amadeus, troveremo anche Highsnob, conosciuto anche con il nome d’arte di Mike Highsnob (e noto in passato anche con gli pseudonimi Mike-24 e M.Rock), rapper spezzino di 32 anni.

Il suo ultimo lavoro discografico è l’album Yang, primo album ufficiale da solista con una major, pubblicato lo scorso ottobre. Nell’album, sono presenti il singolo Per odiarti non ho tempo, duetto con Samuel Heron, suo ex socio nel duo Bushwaka, Balaclava, collaborazione con Nitro, Bad Bitch, duetto con MamboLosco, e Wannabe Vol 3., collaborazione con Junior Cally e Enzo Dong.

Highsnob, Sanremo 2022: la carriera

Come scritto in precedenza, Highsnob e Samuel Heron hanno fatto parte dei Bushwaka, duo messo sotto contratto, all’epoca, dalla Newtopia, etichetta fondata da J-Ax e Fedez, che lasciarono nel 2016.

Chiusasi l’esperienza con i Bushwaka, Highsnob ha dato il via alla propria carriera da solista, con il singolo Harley Quinn, pubblicato nel 2016. Nel 2017, il rapper ha pubblicato l’EP Prettyboy, contenente il singolo Fa Volare, di cui il video ha raggiunto i 3,4 milioni di visualizzazioni. Nell’EP, sono presenti collaborazioni con Ernia, Livio Cori e Jesto.

Tra i singoli pubblicati successivamente, troviamo Wannabe, duetto con Junior Cally, brano che ha dato il via ad una saga musicale che comprende anche i singoli Wannabe Vol. 2 e il già citato Wannabe Vol. 3.

Nel 2018, Highsnob ha rilasciato l’album Bipopular, pubblicato da indipendente, che ha raggiunto la top 20 della classifica Fimi degli album più venduti in Italia.

Nel 2019, il rapper ha pubblicato l’EP Yin di cui l’album Yang, citato in apertura, ne rappresenta il seguito ideale.

Nel 2017, il nome di Highsnob attirò l’attenzione dei media per una controversia legale che riguardò J-Ax e Fedez che denunciarono il rapper per diffamazione per alcune dichiarazioni contenute in un video pubblicato su YouTube dagli Arcade Boyz. La vicenda fu raccontata dal rapper nella canzone La tocco piano.