Foo Fighters, è morto il batterista Taylor Hawkins

Il batterista dei Foo Fighters, Taylor Hawkins, è morto all’età di 50 anni. Il decesso sarebbe stato causato da un infarto.

Taylor Hawkins, batterista dei Foo Fighters, è morto durante la giornata di ieri, venerdì 25 marzo 2022, all’età di soli 50 anni.

Stando a quanto riporta un’agenzia Ansa, il batterista sarebbe deceduto a causa di un infarto. Taylor Hawkins è morto in un hotel di Bogotà, in Colombia, dove i Foo Fighters si trovavano per esibirsi al Festival Estero Picnic, una delle tappe del loro tour in Sud America.

La comunicazione ufficiale del decesso è stata condivisa sui canali social del gruppo fondato da Dave Grohl. Di seguito, il contenuto del post pubblicato su Instagram questa notte:

La famiglia Foo Fighters è devastata dalla tragica e prematura perdita del nostro amato Taylor Hawkins. Il suo spirito musicale e la sua risata contagiosa vivranno con ognuno di noi per sempre. I nostri cuori vanno a sua moglie, ai figli e alla sua famiglia e chiediamo che la loro privacy sia trattata con il massimo rispetto in questo momento inimmaginabilmente difficile.

Taylor Hawkins, nato a Fort Worth, nel Texas, nel 1972 (aveva compiuto 50 anni lo scorso 17 febbraio) ha iniziato la propria militanza nei Foo Fighters nel 1997, prendendo il posto del primo batterista della band, William Goldsmith.

Oltre a suonare la batteria, Taylor Hawkins ha anche cantato in alcune canzoni incise dai Foo Fighters come la cover di Have a cigar dei Pink Floyd, lato B del singolo Learn to fly, il singolo Cold day in the sun, estratto dall’album In your honor, e il brano Sunday Rain, contenuto nell’album Concrete and Gold.

In Italia, Taylor Hawkins ha collaborato con Vasco Rossi, suonando la batteria per i brani Praticamente Perfetto, contenuto nell’album Nessun pericolo… per te, e L’uomo più semplice, singolo del 2013.

Nel corso della sua carriera, Hawkins ha collaborato anche con Brian May (e con i Queen + Paul Rodgers) e Slash e ha preso parte anche ai progetti Taylor Hawkins and the Coattail Riders e The Birds of Satan.