Doppio Nodo: il nuovo singolo di Federica Abbate con Fred De Palma e Emis Killa (Testo e Video)

Dal 28 ottobre, è disponibile Doppio Nodo, il nuovo singolo di Federica Abbate realizzato in collaborazione con Fred De Palma e Emis Killa.

Federica Abbate, la cantautrice e autrice che ha conquistato popolarità soprattutto grazie al mini-sodalizio artistico con Marracash che ha prodotto i singoli In Radio, Niente canzoni d’amore e Pensare troppo mi fa male, ha pubblicato un nuovo singolo dal titolo Doppio Nodo, disponibile dal 28 ottobre.

Anche questo singolo vede la partecipazione di artisti della scena rap/urban italiana, Fred De Palma e Emis Killa.

Tramite il comunicato ufficiale, Federica Abbate ha spiegato com’è nata questa collaborazione: “Fred e Emis sono due artisti che stimo moltissimo ma soprattutto due amici sinceri con i quali collaboro da anni e condivido un grandissimo affiatamento e una comune visione sulla scrittura. In particolare su Doppio Nodo li ho sentiti estremamente affini al sapore romantico e scuro del pezzo e ho pensato fosse il brano perfetto per unire le nostre storie e le nostre voci”.

Il brano, scritto da Federica Abbate e prodotto da Francesco “Katoo” Catitti, è la prima anticipazione del nuovo progetto discografico della cantautrice.

Federica Abbate, Fred De Palma, Emis Killa – Doppio Nodo: significato canzone

Il testo della canzone e la metafora contenuta nel titolo sono state spiegate direttamente da Federica Abbate attraverso il comunicato ufficiale: “Quando si fa un doppio nodo, lo si fa tra due estremità distinte perché si prevede di non scioglierle più. Quando arriva la necessità di farlo, la procedura è complessa: da un lato liberatoria, dall’altro estremamente traumatica, perché implica l’amputazione di una parte dell’altro ma anche di una parte di sé. Parti che rimarranno comunque per sempre connesse dal legame invisibile del ricordo: ‘Non esiste separazione definitiva finché esiste il ricordo’ scriveva Isabel Allende, nel suo romanzo ‘Paula’”.

Federica Abbate, Fred De Palma, Emis Killa – Doppio Nodo: ascolta la canzone

Clicca qui per ascoltare la canzone.

Doppio Nodo: testo

Ormai non fa più male
Se parti via e non rimani, polvere tra le mie mani
Siamo lontani ora più che mai
Come davanti ad un bivio, perdermi o farmi restare.

Tu hai le stelle ai tuoi piedi, baby
È una bugia a cui non credi, baby
Sei il mio rimedio ai problemi
Vieni che ti presento chi eravamo ieri
Ma non lo vedi che è un test?
E tutto crolla, stiamo in piedi
Neghi, ma in fondo già lo sai.

Che ho fatto un doppio nodo all’anima che non so sciogliere
Adesso siamo legati un po’, lontani un po’
Io che ancora chiudo gli occhi e in ogni cosa vedo te
Dentro i tuoi respiri, ho messo tutti i miei
E adesso dimmi che rimani
Una goccia cade, diventa un mare
Io ho perso me per cercare te.

Legati a forza come coinquilini
Ora che ognuno dorme nella propria stanza
Tu fai la str*nza, so che la tua vita non è più la mia
Però un po’ mi riguarda
La gente parla, ci vuole vicini
Non sa dei miei traumi e delle tue psicosi
Ma staremo per sempre in simbiosi, ed è bello così
Perché sei acqua che toglie la sete nel deserto che c’è
Quante volte mi hai detto, per sempre
Io per sempre vorrei
Il tuo nome scritto sulla pelle, indelebile
Ero sola davanti alle stelle prima di te.

Ho fatto un doppio nodo all’anima che non so sciogliere
Adesso siamo legati un po’, lontani un po’
Io che ancora chiudo gli occhi e in ogni cosa vedo te
Dentro i tuoi respiri, ho messo tutti i miei
E adesso dimmi che rimani
Una goccia cade, diventa un mare
Io ho perso me per cercare te
Adesso dimmi dove andare
Tutte le strade per ritornare di nuovo in me
Ma non so più dov’è.

Mai, nessuno capirebbe mai
Il male e il bene che mi fa
Ogni fermata, lasciare indietro una parte di me
Per cercare te.

Ho fatto un doppio nodo all’anima che non so sciogliere
Adesso siamo legati un po’, lontani un po’
Io che ancora chiudo gli occhi e in ogni cosa vedo te
Dentro i tuoi respiri, ho messo tutti i miei
E adesso dimmi che rimani
Una goccia cade, diventa un mare
Io ho perso me per cercare te
Adesso dimmi dove andare
Tutte le strade per ritornare di nuovo in me
Ma non so più dov’è.