The Clash: 30 anni di "London Calling"

TheClash-LondonCalling

Non si può prescindere da un disco come "London Calling", questo è certo. L'apice della carriera dei Clash, uno degli album che hanno scavato un solco profondissimo nella storia della musica. Un misto di generi diversi, tutti filtrati dal punk. Non quello inutilmente sguaiato dei Sex Pistols, ma quello consapevole, politico: il punk più vivo e importante.

Non si può prescindere da quel disco perché dentro c'è tutto e -come spesso accade- il suo contrario. I Clash non hanno mai più suonato né scritto canzoni così. "Death or Glory", "I'm Not Down", "Rudie Can't Fail": capolavori con una forza incredibile e ancora molto da dire, nonostante gli anni.

Di anni ne sono passati 30 e, il prossimo 14 dicembre, esce una nuova versione di "London Calling" per celebrare l'occasione. Un CD e un DVD che contiene alcuni video ma soprattutto "The Last Testament: The Making of London Calling": un documento straordinario per capire quale fu il loro impatto negli anni del punk. "London Calling: 30th Anniversary Legacy Edition" andrebbe consigliata a tutti. Regalata senza pensarci due volte. Intanto, dopo il salto, ascoltatevi "Death or Glory" e leggetevi la tracklist completa.

The Clash
"London Calling: 30th Anniversary Legacy Edition"

CD

'London Calling'
'Brand New Cadillac'
'Jimmy Jazz'
'Hateful'
'Rudie Can't Fail'
'Spanish Bombs'
'The Right Profile'
'Lost In The Supermarket'
'Clampdown'
'The Guns Of Brixton'
'Wrong 'Em Boyo'
'Death Or Glory'
'Koka Kola'
'The Card Cheat'
'Lover's Rock'
'Four Horsemen'
'I'm Not Down'
'Revolution Rock'
'Train In Vain'

DVD

The Last Testament: The Making of London Calling
'London Calling' music video
'Train In Vain' music video
'Clampdown' music video
Home video footage of The Clash recording in Wessex Studios

  • shares
  • Mail