Weezer: con "Raditude" li abbiamo persi definitivamente

weezer raditude

Presentazione: Con "Raditude" i Weezer arrivano al settimo album in studio ad un solo anno di distanza dal "Red Album".

Giudizio complessivo: Che dire dei Weezer, negli anni '90 hanno fatto grandi cose, ovvero due album ("Weezer/Blue Album" e "Pinkerton") che hanno (ri)definito il concetto stesso del power-pop e hanno influenzato evoluzioni future del punk-pop. Poi un lento declino fino al "Red Album" dell'anno scorso che almeno conteneva un gioiellino a nome di "The Greatest Man That Ever Lived". Oggi siamo nuovamente qui a parlare di loro dopo solo un anno dall'ultima uscita discografica. Troppo poco evidentemente, perchè all'interno di "Raditude" c'è veramente poco (oserei dire nulla) di degno di nota ed è evidente una forte mancanza di idee. Cosa sono oggi i Weezer? Il solito gruppo che dopo anni di carriera cerca di tirare avanti la baracca realizzando album mediocri solo per andare in concerto e far quadrare i conti. Si segnala la collaborazione con i "figliastri" All-American Rejects in "Put Me Back Together" e quella ancora più evitabile con Lil Wayne in "Can't Stop Partying". Ok, non è brutto e non è traumatico (dato che sono anni che i Weezer deludono) come l'ultimo di Cornell, ma con "Raditude" abbiamo perso definitivamente anche i Weezer.

Lista tracce - Voto:

(If You're Wondering If I Want You To) I Want You To - 6
I'm Your Daddy - 6 (Miglior Traccia)
The Girl Got Hot - 5
Can't Stop Partying - 4 (Peggior Traccia)
Put Me Back Together - 6

Tripping Down the Freeway - 5
Love Is The Answer - 5
Let It All Hang Out - 5
In the Mall - 5
I Don't Want to Let You Go - 6

Voto complessivo: 5,3

  • shares
  • Mail