Morrissey: il nuovo album "Years of Refusal" è scontato, ma la classe c'è sempre

morisseysc

Presentazione: Ecco l'atteso nuovo album dell'ex leader degli immensi The Smiths che esce a tre anni dall'ultimo "Ringleader of the Tormentors"

Giudizio complessivo: Nessuno oggi si aspetta da Morrissey un lavoro del calibro di "Viva Hate" (1988), tantomeno del livello degli album dei The Smiths. Cosa aspettarsi quindi oggi da Morrissey? esattamente un album come "Years of Refusal" : quel pop rock di classe, che cresce con gli ascolti e dalle melodie che solo lui riesce ad inventarsi ma che, alla lunga, risulta piuttosto monocorde e prevedibile (anche se piacevole). Probabilmente il suo lavoro meno riuscito in questa decade.

Lista tracce - Voto:

Something is Squeezing My Skull - 8 (Miglior Traccia)
Mama Lay Softly On The Riverbed - 6
Black Cloud - 7
I'm Throwing My Arms Around Paris - 7
All You Need Is Me - 7
When Last I Spoke To Carol - 6

That's How People Grow Up - 7
One Day Goodbye Will Be Farewell - 5 (Peggior Traccia)
It's Not Your Birthday Anymore - 6
You Were Good In Your Time - 7
Sorry Doesn't Help - 6
I'm OK By Myself - 7


Voto complessivo: 6,58

Confronto album precedenti :

E' peggiore di... "Viva Hate" del 1988
E' peggiore di... "Vauxhall and I" del 1994
E' migliore di... "Maladjusted" del 1997

  • shares
  • Mail