Coronavirus, Valerio Scanu si sfoga su Facebook e difende la sua Sardegna: “Ma perché diffondere queste notizie false???”

Valerio Scanu si sfoga su Facebook e difende la sua Sardegna

In questi giorni, con i contagi in salita rispetto a qualche settimana fa, l’attenzione mediatica sul Coronavirus e le zone maggiormente colpite, sono al centro di titoli e articoli di cronaca. Molte persone, spesso per via dei viaggi e degli spostamenti (all’estero o meno) si sono contagiati di Covid-19 e, tra le regioni di cui si parla maggiormente è la Sardegna (anche per via di numerose celebrità che hanno raccontato di essere tornate dalla Sardegna e di aver scoperto di essere positive).

Nelle scorse ore, però, Valerio Scanu ha preso parola per difendere la sua terra, ingiustamente finita nell’occhio del ciclone per via di alcune notizie definite false dal cantante:

QUELLO IN NERO È IL SUPER TITOLONE DI UNA TESTATA GIORNALISTICA…
Quello sotto in bianco è una mia riflessione…
#ats ha finito di fare i tamponi nel tardo pomeriggio motivo per cui i risultati non saranno pronti prima di domani…. Ma perché diffondere queste notizie false??? Siete senza etica giornalistica!!! Oramai è un chiaro disegno mirato a distruggere questa terra, la Mia Terra… e posso dirlo come va detto??? “Ci avete sfracassato seriamente le palle”… e vorrei ribadire il concetto che il virus, fino al momento in cui qualche stronzo incivile non ce l’ha portato dopo aver fatto vacanze in posti ad alto rischio contagio senza farsi la postuma quarantena ed esaminarsi, non sarebbe arrivato qui!!!

Riflessione condivisibile (a priori, slegato dall’argomento dell’articolo) per ogni regione, perché “una caccia all’untore” (che sia la Lombardia o la Sardegna) non fa che danneggiare e allontanare le persone le une dalle altre.