Defuera: il nuovo singolo di Dardust (DRD) con Ghali, Madame e Marracash (Testo e Video)

Il testo e il video del singolo d'esordio di DRD, nuovo progetto del produttore Dardust.

DRD è il nuovo progetto discografico di Dardust, uno dei produttori discografici più richiesti negli ultimi anni, che ha scelto di firmare con questo nome d'arte le sue nuove produzioni pop.

Il singolo d'esordio, quindi, di DRD è Defuera, canzone che vede la partecipazione di Ghali, Madame e Marracash, disponibile dal 15 luglio 2020 ed entrato in rotazione radiofonica dal 17 luglio, pubblicato su etichetta Island Records.

Recentemente, Dardust ha curato la produzione anche del nuovo singolo di Mahmood, Dorado, che vede la partecipazione di Sfera Ebbasta e del rapper colombiano Feid, pubblicato lo scorso 10 luglio.

Di seguito, trovate il testo di Defuera; cliccando sulla foto in alto, invece, potete vedere il video ufficiale del singolo.

DRD feat. Ghali, Madame e Marracash - Defuera: il testo

Sono gli anni '90
Illogica l'allegria
Por la calle una chitarra canta
Una strana melodia
Certe cose, io mai più, no, mai più
L'ho fatto solo per provare ciò che provi tu
Ma il profumo di lei mi incanta
Risveglia tutta la via.

Vento tra le mura del mio quartier
Acqua oltre la duna, Bismillah
Non ho mai scordato da dove vengo perché
Luna piena fa da strobo
Nella street c'è il bis di po po
Fari nella notte sono occhi di pantere
Quelli della gente su di me.

Defuera
Questi palazzi sembrano le banlieue
Tu balli solo con chi balla con te
Ricordati che vieni dalla calle
Dalla calle, defuera
Tu vuoi brillare nella notte, Cartier
Non c'è nessuno che ti porta con sé
Ricordati che vieni dalla calle.

Dalla calle, defuera
Dalla calle, defuera
Dalla calle, dalla calle, dalla calle
Dalla calle, defuera.

Come un cane nella calle, nella banlieue
Denti d'oro senza carie, cerca un buyer
Crimini come medaglie, lascia i buchi, fuggi alle Canarie
Gli altri sono formiche operaie
Sognava una rapa alla banca, piano perfetto
La casa di carta da case di cartongesso
Sa che non si fa ma tanto lo fa lo stesso
Perché riesce a chiedere scusa ma no il permesso.

Mentre il mare luccica, le palme danzano
Il sole ammicca, ma non lo distraggono
L'idea lo stuzzica seduto a un tavolo
Luna piena fa da strobo
Nella street c'è il bis di po po
Fari nella notte sono occhi di pantere
Quelli della gente su di me.

Defuera
Questi palazzi sembrano le banlieue
Tu balli solo con chi balla con te
Ricordati che vieni dalla calle
Dalla calle, defuera
Tu vuoi brillare nella notte, Cartier
Non c'è nessuno che ti porta con sé
Ricordati che vieni dalla calle.

Dalla calle, defuera
Dalla calle, defuera
Dalla calle, dalla calle, dalla calle
Dalla calle, defuera.

Vuoi diamanti, soldi, bella vie,
Profumo di Gucci da Paris
Vieni dalla calle, ora sei qui,
A guardare tutto da fuori.

Defuera
Questi palazzi sembrano le banlieue
Tu balli solo con chi balla con te
Ricordati che vieni dalla calle
Dalla calle, defuera
Tu vuoi brillare nella notte, Cartier
Non c'è nessuno che ti porta con sé
Ricordati che vieni dalla calle.

Dalla calle, defuera
Dalla calle, defuera
Dalla calle, dalla calle, dalla calle
Dalla calle, defuera.

Dalla calle, defuera.

  • shares
  • Mail