Sanremo 2020, Eugenio in Via Di Gioia a Blogo: "Abbiamo perso, ma torneremo... nei Big" (VIDEO)

Guarda la video intervista al gruppo eliminato dalla gara delle Nuove Proposte del Festival martedì sera.

"Abbiamo stabilito un record: la più breve prestazione sul palco dell'Ariston, meno di dieci minuti. Nessuno ha fatto peggio di noi. Eravamo favoriti? Ce lo avete detto tanto, ha portato sfiga. Ci siamo rimasti malissimo, non fa piacere uscire così presto. Ma è stata una figata. Ci siamo rivisti subito e siamo stati soddisfatti della prestazione, il brano non era venuto così bene neanche alle prove. Non abbiamo nessun rammarico". Lo hanno detto gli Eugenio in Via Di Gioia ai microfoni di Blogo, dopo l'eliminazione dal Festival di Sanremo 2020, categoria Nuove Proposte, dove sono stati battuti nella prima serata, in onda martedì 4 febbraio su Rai1, dalla 16enne Tecla. Il gruppo torinese, che ha presentato il brano Tsunami, ha aggiunto:

La nostra tesi è che una competizione non si addice a un concorso musicale. Sarebbe bello anche per le Nuove Proposte applicare la concezione che si ha per i Big, con una classifica generale, senza eliminazioni. Perché è un peccato per chiunque perda.

Il futuro nella categoria Big per Eugenio Cesaro, Emanuele Via, Paolo Di Gioia e Lorenzo Federici è più vicino di quanto si possa immaginare?

Ci troviamo in una situazione di mezzo: non troppo famosi per Big, né troppo alle prime armi per essere Giovani. Ma noi abbiamo sempre cercato di fare le cose a piccole passi, è stato naturale scegliere di gareggiare tra le Nuove Proposte. Non eravamo abbastanza conosciuti per essere tra i Big. Il prossimo anno? Proveremo a entrare tra i Big.

In apertura di post il video integrale dell'intervista.

  • shares
  • Mail