Sanremo 2020, Ricchi e Poveri: "Siamo qui per festeggiare i 50 anni da La Prima Cosa Bella. Marina Occhiena non ha rubato il marito a nessuno"

La conferenza stampa dei Ricchi e Poveri.

Da quando si sciolsero, nel 1981, i Ricchi e Poveri non si sono mai più esibiti sullo stesso palco. Mercoledì 5 febbraio 2020 saliranno sul palco del teatro Ariston tutti insieme, anche con Marina Occhiena, per una reunion attesisssima. Da quando è stata annunciata, non hanno mai rilasciato dichiarazioni. Parleranno per la prima volta oggi durante una conferenza stampa prevista alle 16.30. La seguiremo in diretta.

I Ricchi e Poveri al gran completo in conferenza stampa. Il 27 marzo uscirà il nuovo doppio album lanciato dal brano "L'Ultimo Amore", il loro primo brano del 1968 riproposto in una nuova versione inedita. Previsto anche un grande evento live.

Ricchi e Poveri, la conferenza completa


Parla Angela. "La gioia di ritrovarsi insieme, quella è stata una grande emozione. Grazie a Danilo Mancuso che ci ha dato questa idea. Ricominciamo con questa canzone, L'Ultimo Amore, una canzone che ci apparteneva già allora". Franco: "Noi a Sanremo abbiamo sempre fatto parte dell'arredamento. Mancano da 4 anni. Marina mancava da un po' di più, ma sembra più giovane". Marina: "Mi sono messa in naftalina per l'occasione".

Franco: "Ci univa la musica ma una grande amicizia. Con il passare degli anni c'è stato qualche inciampo ma dato che siamo stati degli inguaribili romantici io ho sempre pensato che siamo partiti in quattro e dobbiamo arrivare in quattro. E' inutile che Fiorello si voglia inserire, siamo in 4 e 4 restiamo. L'amicizia è uno dei pochi valori che ci rimane in questo mondo complicato e in questa Italia sgangherata. Questa è la nostra seconda famiglia".

Angela: "Ho conosciuto Marina quando aveva 14 anni. Era una ragazzina bellissima. Ci conosciamo da una vita. Abbiamo anche delle fotografia dell'epoca, abbiamo tolto la polvere. Ci facevamo i maglioni". Angelo: "Stiamo parlando di una reunion ma parliamo di maglioni...".

Via con le domande. La reunion inizia e finisce qui? Angelo: "Ci siamo riformati da un'idea di Danilo, ma non era nato come un progetto. Noi volevamo riunirci e registrare un disco. E' nata dopo l'idea di Sanremo, non era nelle nostre previsioni. Adesso non sappiamo cosa faremo, anche se ci sono tante idee".

Fegiz torna indietro nel tempo. Cita l'episodio del 1981 e parla del tradimento di Marina Occhiena. Marina: "Questa ricostruzione non è giusta. Io mi sono presentata a Sanremo con la cosa di voler uscire dal gruppo. Può capitare nella vita ad avere delle esigenze personali. Mi sono presentata per uscire perché avevo delle cose mie e avevo voglia di uscire. Loro sono andati a Sanremo in tre e sono felice che abbiano avuto grande successo. Sono stata fuori per 39 anni e per me adesso, con questa occasione, . Quando mi hanno proposto questo progetto mi ha detto che gli sarebbe piaciuto ricucire uno strappo che c0era da troppo tempo. Allora ho deciso di entrare e ritrovare l'amicizia con loro che sono la mia famiglia di quando ero ragazzina".

Franco: "Marina non è stata cacciata. Marina se n'è andata spontaneamente quando c'è stato un po' di marasma. Il marasma c'è stato, ma Marina non ha rubato niente ad Angela. Le cose tra Angela e il compagno erano un po' tric e trac. Ne hanno fatto una cosa grande. Hanno detto che le ha rubato il marito, hanno detto cose assurde". Angela: "Ragazzi, basta, siamo venuti a festeggiare i 50 anni de La Prima cosa Bella". Franco: "Odio non c'è mai stato. C'è stata una disgregazome, ma la vita è così".

Stasera canteranno Sarà perché ti amo, La prima cosa bella, Che sarà, Mamma Maria e una sorpresa.

"Il nome ce l'ha dato Califano. Lui ci portava sempre a cena e pagava sempre lui. Disse che eravamo ricchi di spirito e poveri di tasca".

Danilo Mancuso, il manager da cui è partita l'idea della reunion. "La genesi parte dalla consapevolezza di questo successo internazionale della band italiana in tutto il mondo. Le canzoni dei Ricchi e Poveri vengono cantate per l'intero pianeta. Questa è una storia che nasce quando qualcuno di loro era minorenne. E' una storia di sogno, di speranza, di delusione, amarezza e dolore. Bisogna mettersi dietro le cose meno belle della vita e regalare un momento di gioia e spensieratezza".

Angelo: "Non abbiamo dovuto riadattare il nostro repertorio per Marina. Ci siamo divisi le parte in modo diverso ma non è stato faticoso".

Angela: "Siamo nati in 40 ed è giusto festeggiare questi 50 anni". Marina: "E' una gioia per noi. Sento sprigionare un'energia che mi auguro arrivi a tutta la platea".

La canzone a cui Marina si è affezionata: "Sarà perché ti amo, Mamma maria. Quando la facciamo mi viene da saltare, è divertentissima. Io l'ascoltavo da loro e già mi divertivo. Figurati poterla cantare".

Franco: "Ma voi che siete qui per lavoro vi divertite o è solo lavoro? Me lo sono sempre chiesto".

Angelo: "I pregiudizi di allora non li vivevamo bene.

Lo stupore per questa reunion ci stupisce". Angela: "Il pubblico partecipa intensamente perché ormai siamo parte della famiglia. Siamo come dei parenti".

In programma c'è un concerto-evento e un grande speciale televisivo.

  • shares
  • Mail