Junior Cally e la canzone "Strega" al centro del dibattito di "Non è l'Arena": Amadeus assicura la sua presenza in gara

Junior Cally al centro della discussione durante "Non è l'Arena": al centro delle polemiche la canzone "Strega"

Tra gli argomenti caldi dell'inizio di "Non è l'Arena", nell'attesa che Skioffi entri in studio, Massimo Giletti ha affrontano la polemica riguardante Junior Cally, facendo ascoltare parte della canzone incriminata, "Strega".

"Ieri ci sono state le scuse di Junior Cally" ammette, per dovere di cronaca, Massimo Giletti

"Una settimana dopo" il commento di Red Ronnie, presente in studio.

Mario Giordano interviene: "Quando venne nel 2001 Eminem ospite a Sanremo, vi fu una polemica per il cachet ma non per i suoi testi..."

Giletti mostra il testo della canzone, sullo schermo, per avere un commento degli ospiti presenti. Giordano ribadisce:

"Fermo restando che la canzone non mi piace, questo è il rap"

Red Ronnie interviene sottolineando come anche J-Ax sia un rapper ma non abbia mai scritto canzoni del genere. E ribadisce il suo pensiero.

"Il problema è che voi tutti avete detto che è una bella canzone quella di Sanremo..." accusa Ronnie. "Ha la maschera, per i bambini diventa un supereroe, digitano su uno smartphone e vedono il video di "Strega". Leggono di una donna uccisa e vedono lui sul palco di Sanremo. E poi ci si stupisce che bambini di 12 anni, picchino, violentino..."

Per Giordano non si deve sottovalutare il pubblico così.

Amadeus, invece, contattato da una giornalista de L'Arena, ribadisce: Junior Cally sarà confermato in gara a Sanremo 2020, la canzone è bellissima, assicura.

  • shares
  • Mail