Justin Bieber, concerto vietato a Pechino per "cattivi comportamenti"

Pechino dice no al concerto di Justin Bieber: il cantante non è il benvenuto. Ecco perché.

justin-bieber.jpg

Justin Biber non si esibirà a Pechino nei prossimi tempi. Il cantante canadese, infatti, è stato accusato di "cattivi comportamenti", secondo una dichiarazione dell'Ufficio comunale di cultura di Pechino in risposta ai fans che hanno chiesto lumi in merito alla cancellazione del live.

La sua serie di comportamenti immorali anche durante le sue performance in Cina hanno causato risentimento da parte del pubblico. Per regolare il mercato locale di intrattenimento e purificare il suo contesto, riteniamo inopportuno accogliere chi si esibisce con cattivi comportamenti

In questo periodo, Bieber è impegnato con il suo tour mondiale nelle tappe in Giappone, India, Hong Kong, Filippine, Singapore e Indonesia. Il sito ufficiale di Bieber non mostra le date del tour in Cina. Ma sembra che ci sia qualche confusione circa una possibile tappa a Shanghai.

Secondo quanto riportato dall'organizzazione dei concerti locali, in caso non venisse modificato questo divieto, il pubbico sarà rimborsato. Resta difficile il cambio di idea e anche il suo live previsto a Shanghai visto la scelta di Pechino di dire "No" al suo arrivo.

Bieber può però "consolarsi". Altri nomi importanti sono presenti nella lista nera cinese per le proprie idee in merito al Dalai Lama e non sono benvoluti sul posto: Lady Gaga, Selena Gomez, Bon Jovi, Maroon 5, Linkin Park e Bjork.

Via | CNN

  • shares
  • Mail