SoundsFactor – Michele Mirenna, Prima di ripartire: ascolta e vota la canzone

Michele Mirenna con Prima di ripartire: vota la canzone in gara per SoundsFactor, ascolta il pezzo e leggi il testo.

Update: Terminate le 24 ore di tempo per votare, Michele Mirenna ottiene 83 Mi Piace sulla pagina Facebook di Soundsblog.it

mirenna.png

Continua SoundsFactor, la nostra vetrina musicale per aspiranti cantanti o per coloro che stanno cercando di promuovere il proprio impegno e la propria passione per la musica. Se sei un cantante o una band, hai registrato già canzoni (o inciso album), se stai muovendo i primi passi, partecipa al nostro contest. Il regolamento è semplice:

Se hai un brano inedito o se hai registrato una cover di una canzone, manda una e-mail a [email protected] con SOUNDSFACTOR come titolo dell’oggetto della mail. Raccontaci chi sei, inserisci il link YouTube o Soundcloud con il pezzo che vuoi mettere in vetrina, senza dimenticare di allegarci il testo della canzone. L’articolo sarà online dalle 14 e ci saranno 24 ore di tempo per esprimere i giudizi e per ottenere il numero più alto di voti. Verranno contati i Mi Piace ottenuti dal pezzo, condiviso sulla pagina ufficiale Facebook di Soundsblog (qui). 24 ore di tempo per ottenere i voti che verranno poi aggiornati nell’articolo, il giorno successivo.

Oggi, in gara e in vetrina su Soundsblog, abbiamo Michele Mirenna con il brano Prima di ripartire. Ecco come si presenta il cantante:

Mi chiamo Michele Mirenna ho 26 anni e sono un cantautore italiano. Sono nato in Sicilia e sono cresciuto a Roma. Nel mio percorso musicale ho avuto modo di vivere in diversi luoghi proprio per produrre ciò che in quel preciso momento sentivo di voler fare musicalmente. Londra, Napoli, Milano sono solo alcuni dei posti in cui mi sono trovato a scrivere e comporre. Nell’ambiente musicale di oggi mi ritengo uno dei pochi fortunati che ancora è libero di poter dire la sua grazie alla poesia quale è la vera musica d’autore. Non mi piace fare distinzione fra musica indipendente e main stream anche perché spesso tale categoria è dettata da fattori a me incomprensibili. Certo è normale che come chiunque ho avuto momenti in cui ho pensato: “cavolo perché no? Proviamo qualche talent, magari mi va bene e riesco a far conoscere la mia musica”. Ma poi inesorabilmente mi ritrovavo a realizzare che la probabilità che un personaggio come me venisse accettato in un talent show era pari ad un ritorno in Italia del valore meritocratico. Parlando di musica appunto. Mi sto costruendo un percorso che è fatto di live musicali, rapporto diretto con il pubblico e perché no un pizzico di web che non guasta mai. Ovviamente preso con le pinze anche quello perché potresti ritrovarti ad avere milioni di iscritti e like sul tuo canale you tube andando in giro per strada a fare scherzi alla gente. E vorrei stare lontano da tale popolarità. Quello a cui punto io è semplicemente che la gente ascolti le mie parole e ci si ritrovi. Io scrivo delle mie esperienze di ciò che vivo e soprattutto dei racconti di vita che assorbo ogni qual volta una persona più grande di me mi parla o sente il bisogno di farlo. Poi lo metto in musica e lo racconto al popolo. Il cantautore appunto. O meglio dire singer-songwriter. Questo brano “Prima di ripartire”è tratto dal mio primo disco intitolato “Vorrei scrivere”. Più che parlarne vorrei che la gente desse un proprio parere ascoltandolo e non magari sentendo un mio brano in una pubblicità di cornetti gelato. Per il resto i miei obbiettivi sono quelli di riportare la vera arte in Italia dove musicalmente oramai sono davvero in pochi ad onorarla. Proprio per questo sto lavorando ad un progetto che vuole dare un taglio netto a la quantità messa in vendita e riportare quel fattore che adesso tutto si sforzano di evitare. La semplicità.

Cliccate la foto qui sotto per ascoltare il brano, a seguire il testo del pezzo.

prima-di-ripartire.png

Michele Mirenna, Prima di ripartire, Testo

Aver la strana percezione, cadere nel vuoto, scegliere di ripartire non è semplice

ti aggrappi ad ogni sensazione, provare calore, quando invece è solo finta abitudine

Tra quattro mura è solo male, rifletti sbagliando, stai crescendo e non sei degno di

decidere

Per ogni uomo c’è undestino, sta a noi non ferirlo, rispettare le emozioni e non

tradirle …

Per non mollare poi, distanze con i tuoi mai …

Ma ripartire è una lotta fra grandi e bambini, ti insegna a credere ai mostri i lupi, alle

fatine …

Costringe te stesso a non fidarti del giusto … dove poi il giusto non c’è …

dove poi il giusto mai non c’è … sai … ascolta …

Regola numero 1 scegliere chi vuoi ascoltare e fingere di aver capito, per non dover

spiegare

Regola numero 2 liberare ogni pensiero e battersi … ma mai farlo sul serio

Regola numero 3 non servono più regole ma idee …

Per non morire di una noia che domina il mondo, non mi arrendo, vado incontro a

tutto ciò

Cercando di inventare … non resta che inventare …

Per non morire di una noia che domina il mondo, non mi arrendo, vado incontro a

tutto ciò

Cercando di inventare, prima di ripartire …

Non si chiede mai chi è stato dove è apparso chi ha sparato,

quale colpa è dei più grandi l’importante è andare avanti,

cosa sei …?

carta sotto inchiostro le parole mai al suo posto, sanno un po’ di me,

in questo mondo per me posto … forse non c’è …

prima di ripartire …

Sei solo carta sotto inchiostro le parole mai al suo posto, sanno un po’ di me,

in questo mondo per me posto … forse non c’è …

prima di ripartire …