Soundsfactor, Marc Lee – Ballare e danzare: ascolta e vota la canzone

Marc Lee, Ballare e danzare: ascolta la canzone -in gara per SoundsFactor- su Blogo.it.

UPDATE: I voti validi racimolati da Marc Lee e il suo brano Ballare e danzare, alle 14.15 di oggi 14 luglio, sono 37 così suddivisi: 37 likes sul post Facebook e 0 Retweet.

Continua il SoundsFactor, la nostra vetrina musicale per aspiranti cantanti o per coloro che stanno cercando di promuovere il proprio impegno e la propria passione per la musica. Se sei un cantante o una band, hai registrato già canzoni (o inciso album), se stai muovendo i primi passi, partecipa al nostro contest. Il regolamento è semplice:

    Se hai un brano inedito o se hai registrato una cover di una canzone, manda una e-mail a [email protected] con SOUNDSFACTOR come titolo dell’oggetto della mail. Raccontaci chi sei, inserisci il link YouTube o Soundcloud con il pezzo che vuoi mettere in vetrina, senza dimenticare di allegarci il testo della canzone. L’articolo sarà online dalle 14 e ci saranno 24 ore di tempo per esprimere i giudizi e per ottenere il numero più alto di voti. Verranno contati i RETWEET del link dell’account ufficiale di Soundsblog e i Mi Piace ottenuti dallo stesso pezzo, condiviso sulla pagina ufficiale Facebook. 24 ore di tempo per ottenere i voti che verranno poi aggiornati nell’articolo, il giorno successivo.

E’ la volta di Marc Lee che ci presenta il suo brano dal titolo Ballare e danzare (di cui esiste anche la versione con lo special in lingua cinese). Questa la sua bio:

Marc Lee (nome d’arte di Marco Zhou) nasce a Firenze, dove tuttora vive, il 30 gennaio 1992. Amante della musica fin dalla tenera età, nel 2010 scopre che la passione per il canto poteva aspirare a qualcosa di più delle quattro pareti della sua camera o dei karaoke bar: in quell’anno decide di prendersi un anno sabbatico dalla scuola di design che sta frequentando, per trasferirsi a Shangai e studiare il cinese, la sua lingua madre, nella Fudan University. Un po’ per gioco, un po’ credendoci, si iscrive al concorso canoro ”Fudan University Campus – Top Ten”: a sorpresa – soprattutto sua – arriva in finale. Ritornato in Italia, decide così di perfezionare la propria tecnica vocale. Dopo aver partecipato, giusto per non perdere l’abitudine, a un contest organizzato il 6 agosto 2011 in occasione del San Valentino cinese, vincendolo un po’ meno a sorpresa, si iscrive nell’autunno del 2011 alla Sanremo Productions Academy di San Miniato diretta da Ermanno Croce, dove studia anche improvvisazione, musical e recitazione con docenti quali Iskra Menarini, Fioretta Mari, Maria Grazia Fontana e Andrea Rodini, oltre allo stesso Croce. Lasciata l’Accademia non prima di essere arrivato in finale al “Festival degli autori di Sanremo”, partecipa in seguito con ottimi risultati ad altri festival; in particolare, riceve il premio speciale “Best Originality” al festival “A voice for the world” di Bellaria del 7-8 settembre 2012 e arriva secondo all’”Asian Got Talent” di Firenze il 27 dicembre dello stesso anno. Sempre nel 2012 prende parte a un contest promosso in occasione di un concerto di Elisa a Firenze e il 1° dicembre sale sul palco del Viper club prima della cantante triestina, proponendo con il suo timbro molto particolare una versione con un’intro orientaleggiante di “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco. Appassionato di cinema, concretizza la sua seconda passione nel 2012, recitando in cinese e in italiano nel corto “Rigenerazione”, diretto dal regista Marco Giardi; nel 2013 interpreta curiosamente – lui fiorentino di nascita – la piccola parte di un turista orientale a Firenze nel film “Miele” di Valeria Golino. Nel 2016 viene premiato come “miglior canzone radiofonica” al BMF Botticino Music Festival, un concorso canoro indetto nella città di Brescia, convincendo la giuria con la canzone inedita “Il regresso di un errore”, e partecipa ad uno spettacolo teatrale sperimentale e sociale del regista Benno Steinegger dal titolo “The Casting” , nella città di Prato. “Il regresso di un errore” è stata una delle prime canzone incise in uno studio di registrazione professionale assieme a Michele Coratella (producer); la canzone, scritta dal giovane autore Francesco Annunzi, è nata dalla perfetta unione artista fra i due artisti.
Marc descrive la canzone come un “perfetto vestito cucitomi addosso”.La ballad “Ballare e danzare” è una canzone di Rodolfo Banchelli, poliedrico artista (cantante, attore e ballerino) esibitosi tre volte al Festival di Sanremo

Potete ascoltare la canzone cliccando sull’immagine qui sotto, a seguire il testo. Avete tempo dalle 14 di mercoledì 13 luglio 2016 fino alle 14 di giovedì 14 luglio per votare Marc Lee e il suo brano. E’ possibile farlo sulla pagina Facebook di Soundsblog (mettendo MI PIACE sotto all’articolo che pubblicheremo) e retwittando dall’account ufficiale di Soundsblog. Domani, alle 14, conteremo i voti e aggiorneremo il risultato in questo post.

soundsfactor-marc-lee-ballare-e-danzare-testo-video.jpg

Soundsfactor | Marc Lee, Ballare e danzare – testo

Spesso io penso alla vita
e mi costa fatica
questa felicità
di che cos’è che ho bisogno
l’amore di un giorno
non mi basterà
sento il profumo del mare
ma potrei affogare
in questa città
e penso di andarmene via
ma poi resto solo
con la mia fantasia

e ti vedo ballare, ballare, ballare
poi di colpo mi volto
e incominci a volare
e ti vedo danzare, danzare, danzare
di felicità
ancora una volta
una volta con me
ancora una volta
insieme io e te

apro le braccia d’un sogno
e mescolo il cibo con la nudità
vesto e coloro la vita
e riempio di luci anche questa città

e ti vedo ballare, ballare, ballare
poi di colpo mi volto
e incominci a volare
e ti vedo danzare,danzare,danzare
di felicà
ancora una volta
una volta con me
ancora una volta
insieme io e te

ma come sempre nei sogni
i nostri bisogni svaniscono là
dietro la luce del giorno
e appare di colpo la nuda realtà’

e tu fammi ballare, ballare, ballare
e poi stringimi forte e incomincio a volare
e tu fammi danzare, danzare, danzare
di felicità
ancora una volta
insieme io e te
ancora una volta
una volta con me