Alessandro Cattelan: "Io cantante negli 0131? Troppo poco talento!"

L'ex vj di Mtv ammette che quando cantava per gli 0131 non era il massimo...

alessandro cattelan1

Alessandro Cattelan si è confrontato con uno dei suoi più reconditi scheletri nell'armadio: un passato da cantante. Intervistato dal quotidiano Libero ha ripercorso la sua esperienza negli 0131, quando con l'amico Gianluca Gugliano sfornò singoli estivi come il danno (andando contro Dj Francesco e "il Grande Fratello, Maria De Filippi, questo o quello") e Sunglasses.

A favorirlo fu un leggero conflitto di interessi, ovvero il fatto che contemporaneamente fosse al top del successo come vj di Mtv:

"Quella del canto era una passione giovanile, ma che quello sarebbe rimasto un sogno era chiaro fin da subito. Troppo poco talento. Però adesso appena posso mi diverto a cantare assieme ai miei ospiti a E poi c'è Cattelan".

Non a caso è stata cliccatissima su Youtube la sua performance in latino con Francesca Michielin. In fondo la musica è sempre stata il filo conduttore della sua carriera:

"Durante il liceo venni a Milano al Deejay Time, a fare il pubblico in radio. Avevo sedici anni. Rimasi estasiato e dissi al mio amico 'ti rendi conto di che lavoro fan questo?'. Poi ho fatto una pubblicità del Festivalbar. Uno degli autori di quel video andò a lavorare per la neonata emittente musicale Viva e cercava ragazzi che non erano mai andati in tv per un casting".

Da lì a diventare il conduttore più quotato del momento il passo è stato lungo, ma meritato.

  • shares
  • Mail