Calcutta feat. Takagi e Ketra, Oroscopo: testo e video

Oroscopo di Calcutta è una delle canzoni dell'estate 2016: testo e video.

L'estate 2016 è stata anche quella di Calcutta. Oroscopo, il suo brano prodotto con il supporto dei producer Takagi e Ketra, va forte in radio, sul web, sulle piattaforme streaming, ecc. Ma lui, Edoardo D’Erme, questo cantautore così particolare ed estremamente apprezzato dalle nuove generazioni, non ci sta. "No, a me non piace, sinceramente. Non me la vivo serenamente", dice a Rolling Stone del suo brano.

"E' una canzone che ho scritto un paio di anni fa, in una notte, come regalo per il figlio di un mio amico. Io suonavo le percussioni per lui in quel periodo ed eravamo a Crema, alla festa del Pd, dove avevamo fatto un vero disastro ed eravamo dovuti tornare a Pesaro per dormire. Proprio in quel momento aveva saputo che la sua fidanzata aveva partorito ed è dovuto scappare a Trento. Noi non avevamo un regalo e abbiamo pensato di regalargli una canzone e quindi gli abbiamo dedicato Oroscopo. Davide ha gradito molto, ci ha risposto: “Ma che è sto schifo?”. Forse non gli piacevano gli arrangiamenti".

A lui non piace. Al pubblico sì. Questo conta. Forse.

calcutta.jpg

Calcutta feat. Takagi e Ketra, Oroscopo, Lyrics




Sono uscito stasera ma non ho letto l’oroscopo
Non è Rio de Janeiro ma c’è un clima fantastico
Io ti giuro stasera che ti cerco nel traffico
Sotto le unghie e nei bar, fino al mare del Baltico

Perché… non mi ricordi nessuna guagliona
Una cassa che suona, una casa che brucia
Tutta la notte, tutta la notte
Ma io mi ricordo una scritta sul muro
Un rullo, un tamburo, una danza kuduro
Tutta la notte, tutta la notte

Tu, sei venuta a cercarmi
Come un lago mi guardi e ti specchi
Non mi capirai mai
Si muovono i gatti fra secchioni e vetri rotti
E la gente prende i mezzi fra i batteri e fra i ritardi
Provi a prendermi la mano ma non sono lì vicino
Puoi specchiarti nel mio lago
Mentre osservi il mio respiro

Ma tu, ma non mi ricordi nessuna guagliona
Una cassa che suona, una casa che brucia
Tutta la notte, tutta la notte
Ma io mi ricordo una scritta sul muro
Un rullo, un tamburo, una danza kuduro
Tutta la notte, tutta la notte

Hai qualcosa di brutto alle spalle lasciato in un film
Certamente… fai così
Hai qualcosa di brutto alle spalle lasciato in un film
Hai qualcosa di brutto alle spalle lasciato in un film

Ma non mi ricordi nessuna guagliona
Una cassa che suona, una casa che brucia
Tutta la notte, tutta la notte
Ma io mi ricordo una scritta sul muro
Un rullo, un tamburo, una danza kuduro
Tutta la notte, tutta la notte.

srapi.setPkey("252b199f1f3067f890b493eb52294b48"); srapi.setSongId(756249); srapi.run();
  • shares
  • Mail