The Kolors a Che Tempo Che Fa, 29 novembre 2015: l’intervista e le canzoni dal vivo (Foto)

Stash e The Kolors ospiti da Fabio Fazio nella puntata del 29 novembre 2015.

Stash e i suoi The Kolors sono stati gli ospiti musicali nella puntata del 29 novembre 2015 di Che Tempo Che Fa, il talk show della domenica di Fabio Fazio, dove il frontman è stato anche intervistato tra una canzone e l’altra.

La giovane band campana, vincitrice della scorsa edizione di Amici di Maria De Filippi in una finale all’ultimo scontro con Mattia Briga, ha intervallato fresche dichiarazioni riguardanti gli inizi di carriera e il successo ottenuto all’esecuzione dei singoli più famosi, ovvero Why Don’t You Love Me, Everytime (eseguita in versione acustica da Stash al pianoforte) e il nuovo singolo Ok.

Questo è proprio un sogno, non mi svegliate da questo sogno. In realtà è quello di riuscire a dire la tua, non è tanto la fama o la musica… non siamo poi Michael Jackson. La fortuna di tutto questo è riuscire a comunicare a tante persone ed essere il riferimento di tanti ragazzi. Ci pensavo oggi sotto la doccia: pensavo ‘caspita…’ beh, in realtà non era proprio ‘caspita’ ma pensavo nella mia prima lingua, il napoletano!

Napoli e il discorso della lingua sono stati cruciali per scegliere come costruire le canzoni dei Kolors: perché l’inglese e non l’italiano? Stash lo ha spiegato prima di lanciarsi in un esempio calzante, quello di Pino Daniele, e di omaggiarlo con un accenno di A me me piace o’ blues.

Un po’ lotto contro questa cosa, perché molti pensano sia fare figo. Io ho provato a portare in italiano metricamente le nostre canzoni, non funziona! È un problema di metrica, il nostro genere è contaminato dal funk e l’italiano ti obbliga a melodie molto più larghe. Pino Daniele, per esempio, cantava in napoletano perché le parole troncate rendevano di più col funk.

Il rapporto con Maria De Filippi durante i provini è stato speciale:

Maria è stata la persona che mi ha dato di più. Mi ha detto, quando siamo andati a fare il provino, avevamo portato anche In ginocchio da te di Gianni Morandi… Quando le ho presentato il mio pezzo mi ha detto “si sente che sei te stesso e non scimmiotti nessuno”. Per me quello è stato un atteggiamento megarocknroll da parte sua.

E la leggenda metropolitana che i Kolors vendessero mozzarelle all’ufficio postale di Milano? Beh, è vera: essendoci tanti napoletani a Milano, i ragazzi avevano vita facile perché “i napoletani sono dipendenti dai prodotti della propria terra!”. Così come è vera la storia che il testo di Everytime sia stato terminato sul grande raccordo anulare di Roma durante il viaggio verso il casting di Amici. Lo ha confermato Stash:

È vero… il testo l’ho ultimato in macchina mentre andavamo a fare il provino.

Con un repackaging di Out, il loro primo album già certificato platino, contenente la nuova canzone Ok, i Kolors di Stash si preparano al mercato natalizio: con la credibilità di essere una delle band più di successo e sincere del panorama italiano, talent o meno.

I Video di Blogo

Francesco Guccini e Mauro Pagani per l’album “Note di viaggio – Capitolo 2” (intervista)