Christina Aguilera: Back To Basics - Soundsblog Amarcord

Back To Basics

    Era il 10 agosto 2006...
    Christina Aguilera pubblica "Back To Basics" il suo quinto album in studio (comprendendo quelli spagnoli e il natalizio). Si discosta completamente dalle atmosfere che si respiravano nel precedente successo "Stripped". In questi brani, la cantante predilige musiche jazz, soul e blues che richiamano con nostalgia al passato, agli anni 30/40, con un sapore vintage.

    Il primo singolo fu "Ain't No Other man", seguito dalla straziante Hurt e da Candyman. Successivamente sono stati rilasciati anche Slow Down Baby e Oh Mother. La critica ha generalmente ben accolto il nuovo lavoro della Aguilra, suddiviso in due cd. In molti hanno sottolineato influenze di Etta James, Billie Holiday ed Aretha Franklin, come ammesso dalla stessa cantante

    Per alcuni detrattori, il doppio disco è un'esagerazione: erano sufficienti meno canzoni per rendere l'album ancora più convincente e accattivante. E' arrivato al numero uno in quindici paesi tra cui gli Usa, Uk, Australia, Germania, Canada e Svizzera. In America, nella prima settimana, ha venduto 346,000 copie, record dell'anno fino ad allora per un'artista femminile. In seguito probabilmente alla notizia della gravidanza di Christina, il quarto singolo "Slow Down Baby" fu rilasciato solo in Australia e il quinto, Oh Mother, in alcuni paesi europei, ma senza alcuna promozione.

    "Save Me From Myself" è stato accompagnato da un video ma non è un vero singolo: è stato realizzato per i fan e per festeggiare la nascita del suo bimbo. Nell'album c'è il brano F.U.S.S. ed è stato dedicato a Scott Storch (F*** You Scott Storch" o diplomaticamente "For You Scott Storch"), suo ex produttore che aveva scritto insieme a lei molti pezzi del precedente Stripped: "Walk Away", "Can't Hold Us Down", "Infatuation", "Fighter", "Loving Me 4 Me", "Keep On Singin' My Song", e "Underappreciated". Per il nuovo album, lui ha chiesto che gli venisse pagato il biglietto aereo da Miami a Los Angeles insieme ai suoi assistenti e collaboratori. Inoltre fece altre richieste oltre a queste che la Aguilera rifiutò di assecondare. I rapporti si ruppero drasticamente e la controversia, tra botta e risposta, durò mesi.

    Dopo il salto, Ain't No Other Man, Hurt e Candyman. Quali dei tre, totalmente promossi dalla cantante, avete preferito?

Ain't No Other Man

Hurt

Candyman

  • shares
  • Mail