I Nine Inch Nails criticano i Radiohead (e cercano autori per il nuovo video)

Sono sorprendenti i ricavati dalle vendite del nuovo album strumentale partorito dalla mente di Trent Reznor, leader dei Nine Inch Nails. Avevamo parlato dell’uscita di Ghost I-IV qualche giorno fa, ora dal manager del gruppo Jim Guerinot arrivano i primi risultati.Non contento dell’esaurimento quasi immediato dei 2500 pezzi dell’edizione deluxe da 300 dollari e dei

Sono sorprendenti i ricavati dalle vendite del nuovo album strumentale partorito dalla mente di Trent Reznor, leader dei Nine Inch Nails. Avevamo parlato dell’uscita di Ghost I-IV qualche giorno fa, ora dal manager del gruppo Jim Guerinot arrivano i primi risultati.

Non contento dell’esaurimento quasi immediato dei 2500 pezzi dell’edizione deluxe da 300 dollari e dei 781.917 ascoltatori che hanno scaricato e ordinato il disco legalmente (per un fatturato di 1.038.000 euro), Reznor non ha certo lesinato le critiche nei confronti dell’iniziativa promozionale dei Radiohead. Forse colpevole dell’essere tra i pionieri di una promozione che sarebbe piaciuta tanto anche a lui, la band di Thom Yorke è stata oggetto dell’ira di Reznor.

“Il loro programma è stato solo uno specchietto per le allodole: farsi pagare per una qualità scarsa come mezzo per pubblicizzare una vendita decisamente old style. Hanno fatto notizia con un nuovo disco disponibile in anticipo solo su digitale, ma hanno sbagliato a pubblicarlo in bassa qualità senza includere la cover e consigliando a tutti di aspettare qualche settimana per comprarlo nella più tradizionale forma cd”, ha dichiarato la voce dei Nine Inch Nails.

La band sta anche cercando autori per il nuovo video estratto da “Ghost I-IV”. Reznor chiede di lasciarsi ispirare da una qualsiasi delle tracce incluse nel nuovo disco e produrre un video. Dopo una valutazione i video prenderanno parte a una sorta di film festival virtuale e il più meritevole sarà premiato. Ecco il video: