Sanremo 2008 – Record in classifica su I-tunes

Nel caso del Sanremo appena trascorso siamo di fronte ad un caso prevedibile di show musicale di così raffinata qualità (come ha dichiarato Gerry Scotti oggi, almeno per la metà delle canzoni) che ha avuto sì ascolti a picco, ma un atteso record di vendite on-line.Per la prima volta nella storia del Festival, il lunedì

di aleali

Nel caso del Sanremo appena trascorso siamo di fronte ad un caso prevedibile di show musicale di così raffinata qualità (come ha dichiarato Gerry Scotti oggi, almeno per la metà delle canzoni) che ha avuto sì ascolti a picco, ma un atteso record di vendite on-line.

Per la prima volta nella storia del Festival, il lunedì successivo alla conclusione della kermesse ha mostrato in classifica su I-tunes un trionfo netto dei brani ascoltati durante cinque serate su Raiuno. Al top delle vendite c’è “L’amore non si spiega” di Sergio Cammariere, poi il brano vincitore di Sanremo, “Colpo di Fulmine” cantato da Lola Ponce e Giò Di Tonno.

A seguire Max Gazzè con “Il solito sesso” (brano che migliora ad ogni ascolto), il nuovo singolo di Jovanotti presentato all’Ariston “A te”, al sesto il grande Tricarico con “Vita Tranquilla”, all’ottavo “Cammina nel sole” di Grignani.

Ma c’è spazio anche per i giovani: al nono posto il vincitore delle nuove proposte i Sonohra e al decimo l’emergente Leona Lewis con “Bleeding Love”. Ma non finisce qui. All’11esimo posto troviamo Fabrizio Moro, al 12esimo Loredana Bertè, al 14esimo L’Aura, al 15esimo la Tatangelo e al 16esimo il duetto di Ben Harper e Jovanotti “Fango”.

Proseguiamo: Al 17esimo il brano proposto da Lenny Kravitz “I’ll be waiting” (ospite internazionale), al 18esimo i Frank Head e al 20esimo i Finley con “Ricordi”. 16 brani su 20 della top Italia sono passati per Sanremo. Una bella soddisfazione, no? Se alle case discografiche interessano le vendite e questi sono i dati, certamente non si può dire che sotto il profilo musicale il Festival sia morto. Anzi.

Via | Audiocoop

Ultime notizie su Italians Do It Better

Tutto su Italians Do It Better →