Sanremo 2015, Marco Masini a Blogo: “Torno con la voglia di non perdermi più” (Video)

Sanremo 2015: Marco Masini si racconta a Blogo alla vigilia del Festival.

di grazias

Marco Masini è pronto a calcare il palco del prossimo Festival di Sanremo. Il cantautore torna all’Ariston con un brano, Che giorno è, perfetto per la kermesse musicale più seguita d’Italia quest’anno affidata alla conduzione di Carlo Conti. L’inedito entrerà a far parte di un triplo disco antologico, Cronologia, in uscita il prossimo 12 febbraio. Grazie a questo progetto, potremo riascoltare tutti i maggiori successi di Marco Masini, cinque inediti e qualche piccola grande chicca tra cui la cover di Sarà per te dell’amico Francesco Nuti. Ma restando sulla più stringente attualità, Masini torna a Sanremo a venticinque anni dalla sua prima volta. Meglio oggi o meglio allora?

Meglio oggi perché 25 anni fa non sapevo assolutamente di cosa si trattasse, andavo su quel palco con un po’ di follia e incosapevolezza totale. C’era dell’incoscienza, diciamo. Oggi è meglio perché la maturità acquisita in questi 25 anni mi fa tornare con un obiettivo ben preciso ovvero quello di ritrovare una strada importante, un percorso iniziato e mai concluso. Nel senso che alla fine ci si perde sempre un po’ per strada, no? Quindi ora c’è la voglia di non perdersi più, questo credo sia l’obiettivo di tutti quanti, soprattutto quando si superano i 30-35 anni e si va alla ricerca di una certezza che magari non si è trovata fino ad ora.

E quindi Masini riparte da Che giorno è. Com’è nata questa canzone? Qual è il messaggio che ti premeva esprimere mentre la scrivevi?

È nata da un’idea musicale con Federica Camba e Daniele Coro che sono due autori molto bravi che ho iniziato ad apprezzare dalle prime cose che avevano scritto per Alessandra Amoroso. Da lì poi è nato un titolo, Che giorno è. C’è la necessità di vivere che io sento tuttora, soprattutto crescendo. Questa necessità di vivere la volevamo esprimere attraverso un crescendo musicale che esaltasse le emozioni in modo completamente diverso rispetto a 25 anni fa. Chi ha rappresentato la paura e la fragilità degli anni Novanta oggi si ritrova ad affrontare la vita in modo più consapevole, con una certa sicurezza in più. Che giorno è è il Marco Masini di oggi, un’evoluzione del tutto coerente a quello che era il Marco arrabbiato e voglioso di urlare un certo tipo di smarrimento generazionale.

Quindi quella rabbia non ti appartiene più?

Adesso la rabbia mi appartiene per quegli anni. Non si può acquisire questa forza e questo coraggio se si sta sempre in alto e magari qualche volta non si cade provando a rialzarsi.

Ora, se volete scoprire di più su Cronologia e, soprattutto, ipotizzare insieme a noi se davvero Smettila di Smettere, verso contenuto nel ritornello di Che giorno è, diventerà hashtag ufficiale del prossimo Sanremo, non vi resta che dare un’occhiata alla nostra videointervista a Marco Masini. Come sempre, la trovate in apertura…Buona visione!

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Festival di Sanremo 2021

Il Festival di Sanremo, anche noto come Festival della Canzone Italiana, è la principale manifestazione dedicata alla musica italiana.

Tutto su Festival di Sanremo 2021 →