Nerone, Pazzo: testo e video

Nuovo singolo per il vincitore di MTV Spit 2014, che anticipa l’EP 100k,

La foto che circola per presentare Pazzo, nuovo singolo di Nerone, mostra il rapper nella veste inedita con smoking e pianoforte, in elegante bianco e nero – ma basta vedere le prime immagini del video per scoprire un Nerone aggressivo come sempre, con il medaglione vinto a MTV Spit esibito sotto al giubbotto.
Il brano, che ha il beat di Low Kidd, anticipa l’EP 100 K, in uscita il 27 Gennaio.

In apertura dell’articolo, il video ufficiale (di Filippo Boni) – a seguire, il testo trascritto da Soundsblog – ci sono un paio di punti di domanda nell’ascolto, se vorrete contribuire a perfezionarlo lasciate pure un messaggio!

Nero, Pazzo – testo canzone

Li conosco quelli come te, comete,
che ogni mille anni tornano e poi scompaiono
e beato chi li vede
Sempre cercato il meglio
e la famiglia mia mi crede
Chi non crede cede,
credi ad un poster sulla tua parete?

Liv Fest (?), dai gangster,
rapper da Blockbuster,
col gene aitante,
congelai tante (?)

Iridi di fuoco nel gioco con lo sfidante
quindi ridi poco, che dopo quiero matarte

La famiglia siamo in cinque, sul palco pochi rivali
in poltiglia queste minchi3 che giocano a fare i capi
Bisbiglian fuoco e fiamme, gatti con gli stivali
qua è guerriglia per le strade, tu copi gli americani?
Chi sposa Belzebù è lodevole, no regole, non più,
così il debole sei tu,
e non devo avere più remore se su, in Paradiso
tra le aureole ci sia pure la tivù.
Non ci vedresti più!

Pazzo!
Se questo è il mondo per te, tu sei pazzo!
Mi hanno raccolto da terra, uno straccio.
Mi hanno lasciato cadere d’un tratto,
e mi aggrappo a un abbraccio di qualche mio

Pazzo!
Se questo è il mondo per te, tu sei pazzo!
Mi hanno raccolto da terra, uno straccio.
Mi hanno lasciato cadere d’un tratto,
e mi aggrappo a un abbraccio di qualche

Falso!
E’ così che ti conosco, mi vorresti morto
e non me n’ero manco accorto.
Sto vivendo una tempesta
e alla mia barca manca il porto,
a te papà intesta l’azienza
e poi ti apre in banca il conto.

Mio padre non ha molto, mia mamma a volte è a corto,
ma il pane dalla bocca ai figli non l’hanno mai tolto!
Sembra che questo sporco mondo si affitti il tuo corpo
e paghi in colpi al volto,
lasciandoti un grosso acconto.

Guardassi nel mio cuore troveresti il mio look gramo
oltre a quello del mio gruppo, dei miei e della mia vera mamma,
E’ inutile una canna per mantenere la calma,
l’anima è una pistola e se la mostri devi usarla.

Un vero pazzo sa come si fa, come si fa,
ha rime sottobraccio come uno shotgun,
e lacrime in un bacio, sa che sapore han,
addio testa di cazzo, click-clack.

Pazzo!
Se questo è il mondo per te, tu sei pazzo!
Mi hanno raccolto da terra, uno straccio.
Mi hanno lasciato cadere d’un tratto,
e mi aggrappo a un abbraccio di qualche mio

Pazzo!
Se questo è il mondo per te, tu sei pazzo!
Mi hanno raccolto da terra, uno straccio.
Mi hanno lasciato cadere d’un tratto,
e mi aggrappo a un abbraccio di qualche

I Video di Soundsblog