Sanremo 2015, Nina Zilli – Sola: testo e video ufficiale

Nina Zilli a Sanremo 2015 con il brano Sola: il testo

_srapiq.push([“embedVideo”, “dbees-900”, “54eb0260e5e1686a1f63605d”], [“setOption”, “autoStart”, true]);

Update: Nina Zilli ha rilasciato il video ufficiale che accompagna il brano presentato a Sanremo 2015, Sola. Immagini che mostrano la cantante in un bagno, mentre abbandona la pista di un locale, posa il suo cocktail e si rifugia in un angolo a darsi piacere. Una clip in bianco e nero, sensuale, tra sudore e gemiti.

Update: Qui l’esibizione di Nina Zilli con il brano Sola, cantato nella finale di sabato 14 febbraio 2015.

Update: Ecco la performance di Nina Zilli con il brano Sola nella quarta serata del Festival di Sanremo. Clicca qui per vederlo.

Update: Ecco l’intervista video di Nina Zilli ai microfoni di Blogo.it in occasione della sua partecipazione al Festival di Sanremo 2015 con il brano Sola. Potete ascoltarla e vederla qua sotto.

Nina Zilli canta a Sanremo 2015 nella seconda serata, quella di mercoledì 11 febbraio. A lei l’onore di aprire la gara dei Big. Codice di televoto 01.

Si ritrova a Sanremo per cantare Sola. E la vediamo nella sua prima esibizione all’Ariston.

Sanremo 2015, Nina Zilli – Sola

A Sanremo 2015, in gara tra i Big, ci sarà anche Nina Zilli con il suo brano “Sola“. Un ritorno in gara per la cantante che ha esordito proprio sul palco del Festival nel 2010 con il brano “L’uomo che amava le donne” nella categoria “Nuove proposte” (vincendo il Premio della Critica “Mia Martini”).

Nella sua carriera, spiccano un’ulteriore partecipazione al Festival e la rappresentazione dell’Italia in gara all’Eurovision Song Contest con L’amore è femmina (Out of Love).

Nina Zilli, Sola, testo

[lyrics id=”749860″]

Sola,
E gli altri ballano
Mi piace farmi male
E ricordare la felicità cos’è
Sola
Anche prima di dormire
Lo vedi fuori piove
E non, non migliora neanche quando ci sei tu
Non cerco di più
E’ meglio se tu
Ora poi capirai che non ci sei stato mai
Io vorrei dare a te
Quello spazio che ti serve ma non c’è in questo blues
Questo è il mio blues
Sola
E gli altri ballano
E’ così che andrà a finire
Succede solo a quelli come me
Non cerco di più
E’ meglio se tu
Ora vai capirai
Che non ci sei stato mai
Io vorrei dare a te
Quello spazio che ti serve ma non c’è
In questo blues
Questo è il mio blues
E non importa se
Morirò di solitudine
Ora vai, capirai
Che non ci sei stato mai
Io vorrei dare a te
Quello spazio che ti serve ma non c’è
Mi osierai, piangerò,
Da stasera resterò
Sola, Uh Uh
Sola
In questo blues

srapi.setPkey(‘252b199f1f3067f890b493eb52294b48’); srapi.setSongId(749860); srapi.run();

Nina Zilli, chi è? La scheda

Nina Zilli ha iniziato a suonare a 13 anni con alcune band. Studia conservatorio e poi passa un periodo in Irlanda, esperienza che le permette di ottenere un invidiabile bilinguismo inglese-italiano. Dopo aver terminato il liceo scientifico si trasferisce per un paio d’anni all’estero, a New York e Chicago. Il suo primo passo nel mondo della musica risale a circa quindici anni fa. Era il 2001 e Nina faceva parte della band Chiara&Gliscuri: hanno pubblicato per la Sony il singolo Tutti al mare. Poi collabora con gli Africa Unite (Bomboclaat Crazy) e i Franziska: con questi ultimi parte in tour per l’Europa.

Nina Zilli, Discografia

Nel 2009, Nina Zilli pubblica il suo primo singolo, 50mila, insieme a Giuliano Palma. Viene incluso anche nella colonna sonora del film di successo di Ferzan Ozpetek, Mine Vaganti. Buon riscontro anche L’amore verrà, cover di You Can’t Hurry Love (con testo scritto da Pino Cassia) dalle Supremes nel 1966. Nel 2010 avviene il suo debutto sul palco dell’Ariston nella categoria “Sanremo Nuova Generazione” con “L’uomo che amava le donne”: arriva terza ma vince il premio della critica Mia Martini. Il suo album Sempre lontano debutta al quarto posto e supera le 60.000 copie vendute (uscirà anche una versione Special Edition con il concerto al Blue Note di Milano).

Torna a Sanremo nel 2011 per duettare con La Crus nel brano “Io confesso” mentre l’anno seguente viene confermata in gara tra i Big con “Per sempre” che anticipa il suo nuovo album, L’amore è femmina. Proprio lei è stata scelta per rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2012 a Baku: porterà il brano “L’amore è femmina (Out of Love)” classificandosi nona.

A febbraio 2015 torna a Sanremo, in gara, con il brano “Sola”.

Nina Zilli, video

50Mila feat. Giuliano Palma

L’amore verrà

L’uomo che amava le donne

Per sempre

Ultime notizie su Festival di Sanremo 2021

Tutto su Festival di Sanremo 2021 →