U2, Bono: “Non è sicuro che io possa ancora suonare la chitarra”

Il cantante rilascia una dichiarazione ai fan dopo l’incidente avvenuto a novembre 2014

A novembre 2014, Bono degli U2 ha avuto un serio incidente in bicicletta. Nelle scorse ore, il cantante è tornato a parlarne in un commento rilasciato sul sito ufficiale della band. Tra le conseguenze dell’impatto, infatti, si è rotto il braccio in sei punti. E proprio queste condizioni di salute non particolarmente rassicuranti sono il motivo per il quale il leader dovrà concentrare sul recupero in attesa del tour mondiale che attende il gruppo nel 2015.

Inoltre, ha rivelato che, in seguito a questa caduta, ha un gomito di titanio.

“Le conseguenze di questo strano incidente sono abbastanza significative: dovrò concentrarmi duramente per essere pronto per il tour degli U2 proprio in termini di fitness”

Ecco, quindi, un’aggiunta ulteriore sulle possibile conseguenze:

“Il recupero è stato più difficile di quanto pensassi. Mentre scrivo non è chiaro se io potrò suonare di nuovo la chitarra. La band mi ha ricordato che né loro né la civiltà occidentale dipendono da questo… Personalmente mi dispiacerebbe molto non poter usare le dita delle mie chitarre. Solo per il puro piacere, oltre allo scrivere canzoni.”

Dopo il rovinoso -e ancora poco chiaro- incidente, Bono Vox ha fatto anche delle importanti scoperte, a partire del fatto che

“non sono un veicolo blindato”

Bono, infine, ha specificato che questa lettera sarà la sua unica comunicazione per la prima parte dell’anno.

“Come conseguenza dell’incidente ho annullato ogni apparizione pubblica in programma e ho deciso che questo messaggio sarò la sola comunicazione che potrò gestire per la prima metà del 2015”

Dai Bono, questo tour aspetta te!

Via | BBC