Pillole di Metal: Maynard Keenan si è riprodotto, Brent Hinds scolpisce eroticamente il legno, Page delude Plant

Le notizie veloci ma imperdibili della settimana…

Veloce raccolta di notizie curiose e succose “che si commentano da sole”. Perchp anche se sono notizie brevi e un approfondimento non è necessario, è giusto che il mondo sappia…

Tool: Maynard diventa padre per la seconda volta

Maynard James Keenan e moglie danno il benvenuto al mondo alla figlia Lei Li Agostina Maria (nome complicato!).
Maynard aveva già un figlio, Devo, che oggi ha 18 anni e che ha cantato le backing vocals su “Thirteenth Step” degli A Perfect Circle.

Un quindici giorni di pausa-paternità possiamo concederli a Maynard, se vuole interrompere le ipotetiche registrazioni del nuovo disco dei Tool.
E’ comunque una giustificazione più umana e credibile rispetto alla causa giudiziaria in cui si dicono coinvolti.

Mastodon, Brent Hinds scolpisce il legno con risultati freudiani

Cosa faranno i Mastodon nel tempo libero, appena pubblicato un album di successo come “Once More ‘Round The Sun”, uscito il 24 Giugno debuttando al sesto posto della classifica di vendite in America?
Il chitarrista Brent Hinds, in questa pausa, è tornato alla sua passione: scolpire il legno.
In particolare, scolpire enormi falli di legno.
La sapiente opera si chiama “giant pawnus”, ed è stata fieramente mostrata da Brent su Instagram.
Freud si sta sfregando le mani, mentre il mondo dell’arte è pronto a pagare milioni per questi capolavori…

Led Zeppelin Reunion? Page delude Plant

Da tempo si pensa che lo ‘scoglio’ ad una reunion dei Led Zeppelin sia Robert Plant, soprattutto perchè è da quasi due mesi che Jimmy Page non perde l’occasione per dire quanto sarebbe bello suonare di qua e di là (si era anche auto-candidato per il Glastonbury Festival).
Ma in una nuova intervista, Plant dice di essere stanco di tutte queste esternazioni da parte del suo ex chitarrista, e che in realtà lui avrebbe cercato una reunion (perlomeno acustica) un paio di anni fa, ma Page non rispose mai.

“Comprendo che Page, quando vuole, può ottenere visbilità sulle prime pagine dei giornali parlando dei Zeppelin. Non ho idea, però, di cosa voglia ottenere, facendo così. E questo mi lascia un po’ deluso e sconcertato.
Un paio di anni fa gli ho anche detto: ‘Se hai qualcosa di acustico che ti piacerebbe fare, fammi sapere: mandami i provini, che un ascolto glielo do di sicuro. Ma è stato tutto inutile
Quindi ho mollato il colpo, tutto qui. Non riusciremmo a fare qualcosa all’altezza: il peso delle aspettative sarebbe troppo grande”.

Ancora una volta, sembra che il mondo debba convincersi a mettere una pietra sulla reunion…

I Video di Soundsblog