Mtv Awards 2014, Francesco Renga: “Il segreto del mio successo è la contemporaneità!”

Mtv Awards 2014: Francesco Renga svela il segreto del suo successo e parte alla conquista del Messico!

di grazias

Siamo a Firenze e durante le prove degli Mtv Awards 2014 abbiamo avuto modo di fare due chiacchiere con tutti gli artisti che si esibiranno sul palco della serata evento di questo assolatissimo sabato 21 giugno. E ovviamente non ci siamo fatti sfuggire l’occasione di importunare anche Francesco Renga, uno dei veri e propri big che si esibiranno questa sera. Ci è sembrato molto soddisfatto dell’andamento del suo ultimo disco, Tempo Reale. Ed ecco perché:

Sono felice perché mi mancava questo appuntamento da un po’ e sono contento di esserci tornato con il nuovo singolo, Il mio giorno più bello del mondo, che mi sta dando molte soddisfazioni ed è uno dei capitoli più contemporanei dell’ultimo disco, Tempo Reale. Il brano è uno dei pezzi più innovativi di quella che è stata tutta la mia produzione musicale fino a oggi e sono felice che sia arrivato anche un pubblico che sentivo il bisogno di andare un po’ a riprendere, diciamo così…

Ma ci sarà pure un segreto per scrivere canzoni che, come le sue, raggiungono sempre il cuore di chi le ascolta, no?

Non so quale sia il segreto per scrivere un brano di successo però credo che siano molte le componenti ad entrare in gioco: la canzone sicuramente ha un ruolo importantissimo, ma non solo. Deve esserci il brano giusto al momento giusto e bisogna sperare di essere in sintonia con quella che è la contemporaneità stilistica. La ricerca di Tempo Reale era tutta volta a dare un senso di rinnovamento, di novità. E questo anche grazie a Canova, il produttore dell’album, che mi ha assistito nella lavorazione dei brani. Ho cercato anche brani che non fossero scritti da me ma da giovani autori che in qualche modo possono essere più in linea con questa contemporaneità stilistica. Tutti questi elementi hanno contribuito alla mia presenza qui stasera.

Ah, e poi Francesco è davvero alla conquista del Messico? Parrebbe proprio di sì…

Quattro giorni dopo il Festival di Sanremo sono volato a Città del Messico dove ho presentato un disco indirizzato alla conquista dell’America. Ci tornerò anche perché lì ho avuto delle discrete botte di c*lo come ad esempio la possibilità di aprire i concerti di Laura Pausini che pure là è un’artista top. Ho iniziato a farmi conoscere, c’è ancora tanta strada da fare ma non vedo l’ora di farla tutta!

I Video di Soundsblog