Libertines, nuovo album in arrivo? Parola di Pete Doherty

Il cantante e chitarrista si è detto convinto che un nuovo disco della sua prima band, in pausa dal 2004, potrebbe accadere molto presto.

Babyshambles in stand by e Libertines di nuovo sulla cresta dell’onda? A quanto pare, sì: Pete Doherty, leader di entrambe le band, non ha nascosto la possibilità che un nuovo lavoro in studio dei Libertines arrivi a breve nei negozi. Intervistato a tal proposito, Pete Doherty non ha trattenuto l’entusiasmo.

Un nuovo disco è esattamente ciò di cui stiamo parlando, è davvero un sogno. Vorremmo finire tutte quelle idee che non abbiamo completato all’epoca, tutte quelle canzoni che non abbiamo mai suonato per nessun altro e che sono rimaste lì, a fluttuare nell’etere. Vogliamo provare anche alcune nuove idee, quindi non sarebbe solo roba vecchia. Non voglio sfidare il destino ma abbiamo tutti questo desiderio, quindi credo che si avvererà. È importante essere onesti e c’è ancora molto da dire da parte nostra. Siamo ancora importanti.

Una bella notizia da parte del fondatore dei Libertines , anche se ovviamente c’è molto da prendere con le molle quando si tratta di Pete Doherty: nonostante si sia ormai dichiarato estraneo alle droghe e agli eccessi che ne hanno caratterizzato il passato, il musicista non è noto per essere davvero un uomo di parola, ma le recenti rivelazioni in merito alle prove con l’ex partner-in-crime Carl Barat in Spagna promettono bene.

Proprio a tal proposito si è espresso Pete Doherty, sottolineando come il rinnovato rapporto di amicizia e fiducia con il compare Carl Barat dei Libertines sia stato una bella spinta per ricominciare a pensare ad un progetto insieme:

È venuto a trovarmi tre settimane fa a Barcellona e abbiamo parlato un po’. Non lo aveva mai fatto da quando ci eravamo separati. Ci siamo visti, ovviamente, ma sempre con una terza persona, col management o la maledetta sicurezza. Così stavolta siamo usciti, solo noi due, a Barcellona. Abbiamo parlato della band e abbiamo fatto dei piani. Abbiamo preso le chitarre e ce ne siamo andati in giro per la città, sedendoci in piazza la sera a suonare tutte le nostre canzoni. È stato magico, mi ha fatto sentire meglio di qualunque cose e ha significato il mondo per me. Gli voglio molto bene, lui ne vuole a me ed è importante che possiamo dircelo a vicenda.

Che dopo dieci anni si sblocchino definitivamente i Libertines con nuovi progetti?

Via | The Daily Record

I Video di Soundsblog