Esordio esplosivo per i triestini Trabant

L’autunno 2007 si avvia ad essere una grande stagione per la giovane musica indie italiana, una esplosione di gruppi come non si vedeva da anni. Dopo i My Awesome Mixtape, Canadians, Disco Drive, Amari, e mentre aspettiamo il ritorno degli Offlaga Disco Pax, arriva il primo fulminante album dei triestini Trabant. Attivi dal 2004, e

L’autunno 2007 si avvia ad essere una grande stagione per la giovane musica indie italiana, una esplosione di gruppi come non si vedeva da anni. Dopo i My Awesome Mixtape, Canadians, Disco Drive, Amari, e mentre aspettiamo il ritorno degli Offlaga Disco Pax, arriva il primo fulminante album dei triestini Trabant.

Attivi dal 2004, e con alle spalle due cd demo autoprodotti, i Trabant hanno da subito rinunciato a quei virtuosismi che fanno tanto intellettuale ma che spesso relegano i giovani gruppi italiani dentro piccoli circuiti di appassionati, abbracciando un indie rock contaminato di elettronica e sintetizzatori. Vogliono divertirsi e far divertire, e si sente. Complice anche il cantato in inglese, a un primo ascolto sembra di trovarsi di fronte una band di Brighton e non certo a un gruppo del belpaese: il loro album d’esordio, intitolato “Music 4 losers” (forse un riferimento agli scarsi ritorni economici delle giovani band nostrane) pubblicato dalla R!SVP records, è infatti una miscela esplosiva di rock, pop ed elettronica veloce, trascinante, allegro e ben suonato, irresistibile se vi trovate a un festa o su un dancefloor.

L’album è già disponibile sull’onnipresente iTunes, mentre uscirà nei negozi domani 12 ottobre – come il nuovo degli Amari, un bel giorno per la musica italiana-. Forse non avranno mai ville e jet privati, ma sicuramente allieteranno parecchie serate e grigi pomeriggi d’inverno, che per quanto mi riguarda non è poco. Dopo il salto ci vediamo i video live di “Waste of time”, primo singolo estratto dell’album.

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →