Sanremo 2014, Francesco Renga tra i favoriti. E 'Tempo reale' è il nuovo album

Il cantante racconta il suo ritorno sul palco dell'Ariston e il disco in uscita l'11 marzo 2014.

Si intitola "Tempo reale" il nuovo album di Francesco Renga in uscita l'11 marzo 2014:

"E' il mio lavoro più contemporaneo. Stilisticamente parlando, vive di questo tempo"

E' cambiato Renga, si è messo in discussione e ha preso decisioni importanti, come racconta lui stesso:

"So di avere un dono nella voce, ma ho colto qualcosa che avvertivo latente nel tempo. C'erano delle forzature, qualcosa di obsoleto e lezioso. Solo che nessuno osava dirmelo, la voce sembrava un tabù da non affrontare. Ero stufo di sentirmi dare ragione. Così ho cambiato la casa discografica che era la stessa dai tempi del debutto con i Timoria per trovare nuovi stimoli"

Ha collaborato con Michele Canova, produttore di Giorgia, Jovanotti e molti altri cantanti italiani. E il confronto è stato illuminante, sotto un certo punto di vista:

"Gli ho portato 76 canzoni, fra quelle scritta da me e quelle di altri. Ne ha salvate 3-4. Un colpo all'ego, una scossa ma illuminante. In fondo un artista gira sempre intorno ai suoi nodi esistenziali e se ripete sempre lo stesso quadro deve avere qualcuno che lo avvisa. In un momento di cambiamento epocale, unico aspetto positivo di questa crisi, ho sentito l'esigenza di rinnovamento anche su me stesso"

Francesco Renga

E' già abituato al Festival di Sanremo e sorride a qualche settimana dall'inizio della nuova edizione che lo vede tra i protagonisti:

"Quel palco è bastard0 mette tutti sullo stesso piano. E lo bene. E i vincitori sulla carta spesso restano guerrieri di carta"

I due brani che porta sul palco sono "A un isolato da te" -scritto da Roberto Casalino, autore del pezzo "L'essenziale" di Marco Mengoni che ha trionfato nel 2012- e "Vivendo adesso", con Elisa come autrice:

"Elisa sta vivendo un momento artistico in cui è baciata da Dio. Appena l'ho sentita le ho mandato un sms: "Ma mi sei entrata nella testa?""

Via | Corriere della sera

  • shares
  • Mail