Tom Odell ospite a X Factor 2013: “Lily Allen è stata la prima a credere in me”

L’artista inglese, che il 19 novembre si esibirà al Factory di Milano, questa sera sarà ospite della quarta puntata di X Factor 7

Insieme a Luca Carboni e Tiziano Ferro questa sera a X Factor 7 arriverà anche Tom Odell: il suo album “Long Way Down” è considerato uno dei migliori dischi di debutto di quest’anno. Ha esordito entrando direttamente al primo posto della classifica dei dischi più venduti in Inghilterra.

La prima persona che ha creduto in lui è stata Lily Allen, ha raccontato Tom, che prima della sua partecipazione al programma ha incontrato la stampa italiana: “Stavo facendo una serie di concerti a Londra e l’ho incontrata”. Tom ha poi raccontato come si è avvicinato alla musica: “Ho iniziato a suonare il piano, e per forza di cose per prendere la mano ho dovuto ascoltare la musica classica. A me interessava la musica come espressione di me stesso. Ma la musica classica ha molte regole, e io non amo le regole, la musica per me è libertà. Per questo ho preferito il pop”.

Le influenze musicali del cantautore sono molteplici:“Ci sono molti che citano un solo artista. Io non sono mai riuscito ad ascoltare un artista per più di un mese di fila. Sono cresciuto con Bob Dylan, Tom Waits, Elton John. Gli Arcade Fire sono stati la prima band di cui mi sono appassionato. Tra i miei ascolti recenti invece c’è Anna Calvi”.

Il disco, che in Italia è uscito il 29 ottobre scorso, è composto da dieci brani scritti e arrangiati dal cantautore ventiduenne: “Io scrivo canzoni e basta, non penso al mio ruolo come artista. Cerco di raccontare come mi sento. Scrivo molto, prendo appunti, tengo quasi un diario. Il processo di scrittura spesso è molto lento. Il mio disco è molto autobiografico, volevo che passasse un messaggio di sincerità”.

Qualche tempo fa i Rolling Stones lo avevano invitato ad aprire il loro concerto ad Hyde Park, ma Tom non ha potuto prendervi parte per motivi di salute, dopo un lungo tour: “Sono stato onorato dell’invito. Però sono più interessato a suonare con i miei ‘pari’, come qualche mese fa, che ho suonato con i London Grammar”.

E su X Factor come concorrente ha detto: “Io nasco come cantautore, non volevo essere un cantante. Non sarei riuscito a passare nemmeno le prime selezioni!”.

I Video di Soundsblog