“Lou Bega è morto!” No, il web si confonde con Lou Reed

Panico sul web dopo la notizia della morte di Lou Bega. Ma è l’equivoco di un’altra (vera) triste notizia

Lou Reed è morto. Domenica, l’ex leader dei Velvet Underground non ce l’ha fatta e la notizia ha iniziato a fare il giro del mondo. Dai siti di news ai social network. I fan hanno voluto lasciare un commento, esprimere il proprio dolore e cordoglio.

Ma poco dopo l’annuncio e le prime notizie riportate, è accaduto un equivoco decisamente imbarazzante. Una parte del web, infatti, ha iniziato a tempestare di condoglianze la famiglia di Lou… Bega.

Ve lo ricordate? E’ stato protagonista del tormentone “Mambo N. 5” e poi lentamente, di lui, si sono perse le tracce. Fino a pochi giorni fa, quando è stato dato per morto da alcuni lettori. Lo stesso involontario protagonista, Bega, ha dovuto scrivere un messaggio sulla bacheca Facebook:

R.I.P Lou Reed the Genius who took Walks on the Wild side.
Ps: i have been receiving Tons of condolences because of a Journalist confusing our Identities. Lou Bega sends his condolences to mr.Reeds Family.

Insieme al commento, anche una foto immediata per testimoniare e confermare il caso di falsa identità (e la vedete in apertura post)

Addirittura iniziano a circolare su Instagram i messaggi di addio con il volto del cantante e la scritta R.I.P.

Pare che a fare per primo confusione sia stato un giornalista straniero che ha confuso i cognomi (e non solo…) iniziando a lanciare la notizia bomba. Errata.

E l’incredulità era comunque alta…

Il Mambo N 5 veniva suonato in Paradiso per alcuni romanticoni…

Poi l’equivoco è stato risolto…

…e subito qualcuno ha avuto l’impellente bisogno di ascoltare e sapere se mai ci sarà un Mambo n.6

I Video di Soundsblog