Lorde, Pure Heroine: recensione del web e dei lettori

Come ha reagito la critica all’album di Lorde?

Trainato dal successo di Royals, è uscito il disco di Lorde, Pure Heroine.

Il debutto è avvenuto lo scorso 27 settembre 2013 e ha raggiunto la terza posizione della Billboard 200. E se il singolo ha riscosso successo e applausi un po’ ovunque, l’album avrà lo stesso consenso generale? Scopriamo insieme i primi commenti dei critici oltreoceano. Hanno promosso o bocciato il suo vero e proprio esordio nel mondo della musica? E voi?

Qui tutte le informazioni e le curiosità su Lorde

Pure Heroine, recensione

Billboard: l’artista più vocalmente sorprendente e liricamente stimolante dei tempi recenti. L’album è onesto e coinvolgente. L’era di Lorde è iniziata…

The Dominion Post: anche se l’album non è stato rivoluzionario e non dispone di “sorprese” è un forte disco di debutto

3 News: la scrittura di Lorde è davvero buona, la sua maturità merita un elogio: l’album è come un punto di vista sonoro delizioso, assolutamente unico e senza tempo

Move: mozzafiato e impeccabile. L’album è completamente privo brani riempitivi e rivaleggia con ogni altro atto che è venuto fuori nel corso dell’ultimo anno, e forse negli ultimi dieci anni

The New Zealand Herald : c’è un vero genio lirico e melodie accattivanti all’infinito, l’album non ha offerto sorprese, la voce di Lorde è da elogio, la nuova eroina pop

AllMusic: la personalità di Lorde nell’album “può essere un atto”. La musica di Lorde è poco originale, ricorda Lana Del Rey in diverse occasioni ma lo stile di Lorde ha potenziale

Pretty Much Amazing: Il disco non è un capolavoro, durante metà album le tracce non hanno uno scopo. L’album suona uno “sforzo” e la voce di Lorde sembra trattenuta

Pitchfork: raggiunge un equilibrio difficile nell’esporre ironia e anche ipocrisia senza venire fuori come predicatorio e moralistico

I Video di Soundsblog