Nord Sud Ovest Est i tormentoni prima puntata: Ivana Spagna, Sabrina Salerno, Alexia e Nek

Prima puntata di Nord Sud Ovest Est, su Italia Uno ha inizio la caccia ai tormentoni dell’estate!

Fine puntata con riassunto dei tormentoni analizzati questa puntata. Ivana Spagna con “Easy Lady”, Nek con “Lascia che io sia”, Alexia con ” Uh La La La” e “Boys Boys Boys” di Sabrina Salerno. Il viaggio però continua la prossima settimana…

Alexia-Uh-La-la-la

Prossimo tormentone “Uh La La La”. E’ lei, Alexia. Vengono ricordate le Spice Girls in quel periodo boom in Inghilterra. Quanti ricordi. Viene anche inserita Paola come “Bonanza Spice.” Ecco Alexia versione treccine. L’avevo completamente rimosso. Nata in aprile 1997 a Marina di Massa. Il video è stato girato a Miami. Ok fermi tutti. Le Spice hanno contattato Alexia. Le hanno chiesto avevano cantato dal vivo. Paola: “Dovevi rispondere, ‘Io sono Alexia, mica le Spice Girls’. Erano sorprese che potesse cantare e ballare dal vivo. Prosegue il viaggio con qualche brano a cappella direttamente sul bus. Consiglio: “Deve esserci una parola inglese che sanno dire tutti“. Carrellata di pezzi simili da “Barbie Girl” a “MMMBop” degli Hanson.

Sabrina-Salerno

Un quarto d’ora prima di girare il video lei seppe di registrare “Boys Boys Boys”. Fu girato in pochissimo tempo, circa un quarto d’ora con la teoria “Buona la prima”. In Inghilterra è stato censurato. Video omaggio dei bagnanti per la canzone di Sabrina con improvvisati karaoke. “Ci manchi molto Sabrina Salerno!”

sabrina-salerno-nord-sud-ovest-est

Sabrina si è accorda del vero successo arrivando in Spagna “Arrivo in aeroporto e penso ‘Ci deve essere David Bowie…’ C’era una folla di fotografi. Mi dicevo ‘Guarda bene chi c’è’. E invece ero io. Era qualcosa difficile da gestire. Quando ti arriva in maniera così prepotente o hai una cerca formazione o ti viene quasi paura.”. Era anche l’anno di “La Isla Bonita” di Madonna e George Michael “I want your sex”

Sabrina-Salerno

Prossimo tormentone è Boys Boys Boys di Sabrina Salerno. Chi non la ricorda? E’ stato primo in Italia per oltre due mesi. In Francia è rimasto in classifica per 25 settimana. Disco d’oro in Spagna. Terza dopo Madonna e Michael Jackson in Uk. Applausi a scena aperta. Rivale dei tempi era Samantha Fox. Sabrina chiama “tappetta” Samantha. Lei dice che non è tutta opera di Madre Natura la fisicità della Salerno. Era il 1987, lo stesso dei successi di “I ragazzi della terza C”. Recuperano Sabrina e canticchiano tutti insieme “Boys Boys Boys”

Nek-Nord-Sud-Ovest-Est

Nek ha battuto i Negramaro che erano sul palco con “Estate” e Laura Pausini con “Come se non fosse stato mai amore”. E Marmellata 25 di Cesare Cremonini? Rotolando verso Sud dei Negrita era destinata a candidarsi come canzone dell’estate in quel Festivalbar. Manca qualcuno? Jovanotti con “Tanto tanto tanto”. Seppe di aver quasi vinto poco prima della finale e ricorda di aver chiamato sua madre. La semplicità è l’altro ingrediente consigliato da Nek. Poi tutti insieme cantano “Lascia che io sia”. Jack La Furia “per sbaglio” prende il basso di Nek. Altra gag.

nek-lascia-che-io-sia

Paola è impazzita per la giacca verde di Spagna. E’ da domatore. La indossa e ammette il suo entusiasmo nell’averla vista la prima volta. Sketch con Paola La Bella che finge di rubarle la giacca. Pubblicità in attesa del prossimo tormentone. E’ Lascia che io sia di Nek. Si parla del 2005 e la Iezzi ricorda il divorzio tra Brad Pitt e Jennifer Aniston. Raggiungono Nek in tour. Non trovava l’inciso per “Lascia che io sia”. E così ha creato una strofa sull’inciso della canzone. Anche Fiammetta Cicogna era fan di Nek. Era. E’, no? Video ricordo da parte dei fan che lo salutano. Uh, “Sei grande”, la cantavo anche io. Nel 2005 vinse il Festivalbar battendo titani della musica.

easy-lady

Ecco come è nata “Easy Lady”. “Non la voleva nessuno! Dicevano che una che si chiama Spagna, che canta in inglese ed è italiana non farà mia niente”. Paola chiede che fine abbia fatto la giacca verde. La accompagnano a casa per vederla. Cantano tutti insieme in macchina. E scatta il karaoke a casaccio con il ritornello di “Easy Lady”. C’è anche un Flash Mob a Fregene con qualche ballerina e la gente inquadrata che ripete entusiasta “Ne Ne Ne Ne”. Arriviamo a casa di Spagna davanti al lago. Mi scappa un commento di invidia che non vi riporto. La prima regola del tormentone è cercare di non perdere spontaneità e non cercare di farlo.

spagna-nord-sud-ovest-est

Siamo alla Femme Fatale del 1986 con Samantha Fox e le Bananarama. Arrivano da Spagna impegnata con un aereo. Vero eh, non un modellino.

Paola-La-Bella-Spagna

Ivana Spagna abita al lago di Como. Easy Lady è arrivata alla numero 1 in Italia e ha vinto il Festivalbar di quell’anno. Due milioni di copie vendute. Paola La Bella ricorda la capigliatura tipo criniera. “Era veramente unica”. Spagna era il cognome di suo padre e la gente lo prendeva in giro: “E’ vero che tua figlia vuole fare la cantante??” Con i suoi risparmi produce il suo primo disco “Easy Lady” e li smercia ai dj che inizio a trasmetterla. Le copie aumentano e la gente inizia a scoprirla. Da Spagna siamo passati a Sandy Morton con “People from Ibiza”. Ora a Spandau Ballet VS Duran Duran. Tutto questo durante il viaggio per arrivare a casa di Spagna.

righeira

Quando nasce il termine Tormentone estivo? Nel 1983 con “Vamos a la Playa” dei Righeira. Coretto in auto. Ok. Il testo è drammatico ma tutti la ballano come non ci fosse un domani. Ecco poi “No tengo dinero”. Uhhhh, ecco “L’estate sta finendo”. I Fratelli Righeira non erano fratelli, in verità. Si ritorna al piccolo van con Jack La Furia e Paola la Bella alle prese con il cubo di Rubik. Era il 1986 l’anno del boom di questo giochino. Ed esce “Easy Lady” di Ivana Spagna

Paola-Iezzi

Inizia la prima puntata di Nord Sud Ovest Est. Jack la Furia consegna l’elenco dei Tormentoni estivi. Arriva anche Paola Iezzi (“Ho dovuto mettere la prima cosa che ho trovato”). Senza Chiara eh (come dice la pubblicità)

nord-sud-ovest-est

Dopo il rinvio di una settimana, inizia ufficialmente questa sera, 22 luglio 2013, Nord Sud Ovest Est, il programma che intende andare a ‘caccia’ dei tormentoni delle scorse estati.

Canzoni che hanno invaso le radio, le classifiche e che sono diventate note e conosciute da tutti e da tutte. A condurlo saranno Max Pezzali (ex leader degli 883), Paola Iezzi (senza la sorella Chiara con la quale è esplosa grazie a “Vamos a Bailar”) e il rapper Jack La Furia.

In ogni appuntamento ci saranno interviste, curiosità e aneddoti sulle canzoni più famose del passato nella afosa stagione estiva. Si viaggerà fisicamente – e con i ricordi- fino ai protagonisti degli anni Ottanta, passando per i Novanta e strizzando l’occhio ai recenti successi del 2000.

Ecco quali saranno i brani “colpevoli” in questa prima puntata: “Vamos a la playa” dei Righeira (1983), ”Easy lady” di Spagna (1986), “Sotto questo sole” di Paolo Belli (1990) e “Lascia che io sia” di Nek (2005).

Chi non le ricorda? Sono pezzi storici che quasi tutti abbiamo canticchiato o almeno sentito parecchie volte in questi anni. Pezzi anche di trent’anni fa ma che ancora oggi sono intramontabili e rappresentano al meglio un periodo lontano nel tempo e costellato di chissà quanti ricordi.

Non mancheranno i diretti interessati, gli autori di questi brani, catapultati ancora oggi a confrontarsi con le hit di successo di tante estati fa.

Vi diamo appuntamento alle 21 circa per il nostro consueto liveblogging, su Soundsblog, per commentare insieme questi primi tormentoni on the road. Sono già pronto per il karaoke. Sappiatelo.

Ultime notizie su Canzoni estate

Tutto su Canzoni estate →