Le migliori 100 canzoni del 2011 secondo Pitchfork. I migliori 50 album del 2011 secondo NME

Le migliori 100 canzoni del 2011 secondo Pitchfork. I migliori 50 album del 2011 secondo NME

Pronti? Arrivano due delle classifiche più attese dell'anno. Per l'esattezza sono tre delle quattro più invocate. No, non è un'equazione: se l'NME ha svelato i suoi 50 migliori album del 2011 e i dieci singoli dell'anno, Pitchfork si fa desiderare e - per il momento - rilascia la sua top 100 delle canzoni più apprezzate del 2011. Vediamo il tutto.

NME sorprende un po' tutti: ultima posizione per "Watch the Throne" di Jay-Z e Kanye West. Poco più in alto (ma dopo il #40) uno dei dischi più acclamati dell'anno, ovvero: "Bon Iver, Bon Iver" di Bon Iver. I Radiohead di "The King Of Limbs" sono solo ventesimi e il podio è la disperazione dei boomaker: terzi i The Horrors con "Skying", secondi i Metronomy con "The English Riviera" mentre primo si piazza "Let England Shake", il sontuoso progetto di PJ Harvey.

Appena più prevedibili i singoli (li ascoltate tutti a questo indirizzo): in vetta c'è il fenomeno Lana Del Rey con “Video Games”, secondo l'hip hop di Tyler, The Creator con la sua “Yonkers”, terzi ancora i The Horrors con “Still Life”. A seguire PJ Harvey con “The Words That Maketh Murder” e i Wild Beasts con “Bed Of Nails”. Per scoprire le altre tracce prescelte, bisogna però acquistare la copia cartacea del giornale (almeno finché qualcuno non si prenderà la briga di copiarle in formato digitale).

E Sua Indietudine Pitchfork? La classifica sembra più una timeline che una chart: tra gli altri, in settima posizione scorgiamo Beyoncé con “Countdown” e in quinta “It’s Real”, il singolo dello splendido album dei Real Estate. Gradino più basso del podio per EMA con “California” che si classifica terza. Secondo posto per la suggestiva “Holocene” di Bon Iver e prima posizione per “Midnight City” degli M83. Ancora una volta: cosa ne pensate?

  • shares
  • Mail