Control, la storia di Ian Curtis premiata a Cannes

La storia della morte di Ian Curtis è per certi aspetti un mistero anche se alcune certezze ci sono: era il 1980 ed aveva 23 anni, soffriva di epilessia, aveva un talento ed una vena poetica fuori dal comune e i soccoritori trovarono Idiot di Iggy Pop che ancora girava nel piatto. Bene, Control ha

di

La storia della morte di Ian Curtis è per certi aspetti un mistero anche se alcune certezze ci sono: era il 1980 ed aveva 23 anni, soffriva di epilessia, aveva un talento ed una vena poetica fuori dal comune e i soccoritori trovarono Idiot di Iggy Pop che ancora girava nel piatto.

Bene, Control ha vinto il premio come miglior film europeo a Cannes. Il film/documentario ripercorre la breve vita del leader dei Joy Division. Girato in bianco e nero dal famoso fotografo olandese Anton Corbijn (regista tra l’ altro del video di Personal Jesus dei Depeche Mode) rende onore ad uno dei miti più autentici e puri del rock.

Curiosa anche l’ attribuzione del ruolo di Curtis; è stato scelto un giovane sconosciuto, Sam Riley, attore ma anche cantante e sembra che la scelta sia stata perfetta…

A questo punto sono molto curioso di vedere il film; per ora vi saluto col brano che preferisco dei Joy Division, Atmosphere:

I Video di Soundsblog