Lemmy non sta molto bene, secondo il batterista dei Motorhead

Mikkey Dee svela la catena di eventi sfortunati che ha colpito Lemmy Kilmister…

Le notizie sulla salute di Lemmy, in queste settimane, sono in continua evoluzione: nel giro di una settimana si è passati dal misterioso annullamento di due concerti (compreso quello previsto a Milano il 25 Giugno) a causa di un non precisato “ematoma”, al messaggio rassicurante del cantante, che dice di essere comunque in piena forma e che come sempre è impegnato a respirare, bere, leggere e far sesso. Oggi però è stato annullato il resto del tour europeo di questa Estate (apparizioni ai festival, principalmente), e il batterista Mikkey Dee ha rilasciato un’intervista al giornale svedese Aftonbladet – i Motorhead avrebbero dovuto esibirsi a Gothenburg (città natale di Mikkey) il 4 Luglio.
L’intervista getta nuova luce sulla salute di Lemmy, parlando del famoso ematoma ma senza menzionare il pacemaker applicato al cuore di Lemmy la scorsa Primavera.

“Tutto è cominciato quando è inciampato, cadendo e prendendo un gran colpo sopra l’anca, poco più di una settimana fa. Dopo la caduta, che gli ha lasciato un bell’ematoma, la sfortuna si è accanita contro Lemmy: durante la sua permanenza all’hotel Royal Kensington, poco prima che iniziasse il tour, una notte è scattato l’allarme anti-incendio, e lui si è dovuto fare otto piani di scale a piedi, nonostante fosse ancora dolorante per la caduta e l’anca gli facesse male da morire.
Ci sarà un comunicato ufficiale a breve sullo stato di salute di Lemmy, ma quel che posso dire è che al momento ha bisogno di un ricambio di sangue, deve essergli pompato sangue fresco ed è un’operazione che richiede tempo. Sarà a letto per un po’, e bisogna stare attenti che mentre sta fermo, non si becchi qualche altra malattia, visto che il fisico sarà debole.
Lui ci sta malissimo, è molto copito da questa serie di brutte notizie. E’ come tagliare le mani ad un pianista. E’ la sua vita.
Personalmente, sono un po’ preoccupato perchè un mio amico non sta molto bene. Ma sta migliorando, anche se gli ci vuole più tempo del solito. I dottori gli hanno detto che sarebbe meglio che non andasse in tour e suonasse ogni sera, e al momento deve accettare questi ordini.”

Parlando dei concerti annullati, prima uno alla volta e adesso per l’intero tour estivo, Mikkey ha detto:

“I dottori a Berlino gli hanno raccomandato di riposare almeno per un paio di settimane. Non possiamo continuare ad annullare un concerto per volta, il giorno prima dello show: è troppo costoso. Quindi, dobbiamo annullare tutto il tour. Ci sarà un annuncio ufficiale a breve, ma posso già dire che i camion con tutte le attrezzature per il palco e gli strumenti, stanno già tornando a casa. Ci concentreremo sull’uscita del nuovo disco, e del tour Europeo questo inverno.”