Miley Cyrus, “We Can’t Stop”: promozione interrotta per problemi al collo

Miley Cyrus si è fatta male al collo ed è costretta al riposo

We Can’t Stop“? Titolo poco profetico per Miley Cyrus.

Il nuovo singolo, del quale vi abbiamo riportato le prime recensioni della stampa, si è comportato bene nella prima settimana in classifica. Undicesimo posto come debutto ma, nell’ultima chart, il brano è crollato anziché salire e sperare nella vicinissima top ten: dalla 11, la canzone è scivolata alla 27, battuta anche da “Heart Attack”, ad esempio, venticinquesima dopo ben 16 settimane.

E se la speranza era tutta riporta nella promozione dei prossimi giorni, ecco arrivare lo sconforto di Miley che si lamenta per essersi infortunata il collo (“Ho così male! Odio essere malata! Il mio collo mi fa così fo**utamente male! #stressata!”)

“In so much pain. I hate being sick. My neck f***ing hurtttttts. #stressed”

Rabbia e frustrazione si trasformano velocemente in lacrime (“Veramente stressata. Piangere ti fa solo sentire peggio ma non posso farne a meno. Stavo finalmente per eseguire #wcs e ora succede questo!”):

“Really stressed out. Crying only makes me feel worst but i cant help it. i am finally getting to perform #wcs and now this s***s happening!”

Gli ordini dei medici sono chiari: assoluto riposo per almeno qualche giorno per la cantante. Il rischio che “We Can’t Stop” possa non salire di posizioni nella Billboard, senza promozione, è alto, calcolando lo scarso riscontro degli ultimi giorni.

La Cyrus si può ‘consolare’ con i complimenti pubblici di Britney che chiede addirittura consigli sui movimenti presenti nel video. La risposta di Miley? Semplice: la aiuterà se lei, a sua volta, le spiegherà le mosse da fare nel suo “I’m a slave 4 u”. Affare fatto.

Se non fosse per il collo…

Foto | Twitter Miley Cyrus

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Miley Cyrus

Tutto su Miley Cyrus →